fbpx

A Pontecorvo non c’è neanche un Campus estivo per i bambini

TERRITORIO – L’intervento di Andrea De Zorzi, tra i candidati della lista Cambiamo Pontecorvo Annalisa Paliotta Sindaco e tra i membri del Coordinamento POP Pontecorvo

“L’8 giugno è terminato l’anno scolastico per le Scuole Primarie e Secondarie. Se da una parte gli studenti si apprestano a iniziare il periodo di vacanze estive per recuperare le energie e poi ripartire a settembre, i genitori, soprattutto coloro che lavorano tutto il giorno, siamo travolti da un interrogativo enorme :
“Quali attività offre il Comune per i bambini nel periodo estivo?”
In questi giorni ho avuto modo di parlare con un folto gruppo di genitori, che si vedono preoccupati su come poter gestire i propri figli dovendo andare a lavorare.
Perché il Comune di Pontecorvo, a differenza di altri Comuni limitrofi, non ha come priorità quella di organizzare dei campi estivi per bambini? Eppure le famiglie di Pontecorvo sono tante e un servizio di questo tipo, anche in collaborazione con associazioni o altri enti, sarebbe molto importante per i genitori lavoratori e per garantire socialità, spazio e gioco ai bambini. 
Perché il Comune non ha pensato a garantire a noi genitori la tranquillità necessaria per poter andare a lavorare normalmente e dare ai nostri figli uno spazio pubblico e un servizio dove potersi esprimere al meglio nei mesi estivi. 
Il risultato di questa mancanza di servizi è che noi genitori siamo costretti a prendere i nostri figli e trasferirli in altre città limitrofe, dove si è riflettuto in modo concreto e corretto sulla questione, per poterli iscrivere a campi estivi, spesso anche molto costosi ma che garantiscono un servizio per le famiglie importante e per noi genitori la possibilità di andare a lavorare con maggiore tranquillità.
Spesso accade che il Comune si attivi solo a valle dell’emersione di un problema. A nome di molti genitori chiedo a questa amministrazione di considerare seriamente la questione e di adoperarsi, anche collaborando con le tante associazioni presenti sul territorio, per farsi promotrice di un campo estivo a Pontecorvo. Non mancano di certo gli spazi e, a mio avviso, se l’amministrazione decidesse di destinare parte delle tasse che paghiamo a questo comune per un servizio alle famiglie sarebbe una scelta giusta.”

L’articolo A Pontecorvo non c’è neanche un Campus estivo per i bambini proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: