fbpx

A San Donato Val di Comino torna “Via Di Banda”

TERRITORIO – Gianluca Terenzi è il direttore artistico dell’evento. Il sindaco di San Donato Val di Comino Enrico Pittiglio: “Vi aspettiamo il 29, 30 e 31 luglio”

Ritorna il 29-30-31 luglio a San Donato Val di comino Via Di Banda, la festa delle bande e degli artisti di strada tra le più autentiche e coinvolgenti d’Italia, che porta come in un incanto, decine e decine di musicisti con i loro lucenti ottoni e percussioni, a risvegliare le strade silenziose del centro storico di San Donato Val di Comino. Saranno 3 serate di grande festa, dove il ritmo unirà e festeggerà la comunità variopinta e preziosa. #Viadibanda022 è un festival unico nel panorama italiano, dove la tradizione bandistica è socializzazione, espressione della propria creatività e anche una forma di trasmissione del sapere tra le generazioni.

Il festival, nato nel 2015, ha ammaliato e fatto sognare migliaia di persone, concittadini e viaggiatori anche solo di passaggio nel nostro territorio. Con “Via di banda” l’allegria della musica ha portato ad una riscoperta della bellezza del territorio, ad una valorizzazione degli angoli più segreti e caratteristici di un paese come San Donato Di Val Comino.

Anche quest’anno il Festival è realizzato con il contributo di Banca Popolare del Cassinate, partner della manifestazione fin dalla sua prima edizione, come spiega il Presidente Vincenzo Formisano:Quando Via di Banda era solo un progetto, un sogno, un programma tutto da realizzare, la BPC ha scelto di credere in questa manifestazione e l’ha sostenuta immediatamente, sposandone in pieno lo stile e gli obiettivi. Uno stile fatto di accoglienza, allegria, festa, creatività, inclusione, tradizione e innovazione, con l’obiettivo di valorizzare il centro storico di San Donato Val di Comino, facendo scoprire e riscoprire la bellezza del nostro territorio ai nuovi turisti, ma anche a tutti noi, che, troppo spesso, dimentichiamo la ricchezza, l’incanto, l’unicità della nostra terra. Un programma in piena sintonia con il lavoro che ogni giorno fa la nostra banca e per questo non potevamo mancare a questo appuntamento ormai irrinunciabile”.

“Il Programma musicale – ha spiegato il direttore artistico Gianluca Terenzi – di quest’anno vedrà una grande varietà di stili e forme espressive: il viaggio fra lo stile pop funk, lo swing jazz e Rock della Fantomatik Orchestra; il  progetto innovativo di fondere gli strumenti della tradizione  con le sonorità della musica blaxploitation della Mo better band; l’energica magia sonora Balkan Tzigano della Zastava Orkestar; Il  rocksteady urban bass & brass Balkan  della Sassinfunky; Il progetto dei Conturband che unisce alla tradizione bandistica del sud Italia, lo stile e il sound di New Orleans; il funky/pop estremo dei Vagaband; le atmosfere raffinate gitane/circensi, il klezmer e New Orleans style della Second line Street band;i ritmi urbani tra tradizione e hard funky degli Ottopiù Street band; le tendenze giocose e scanzonate della Beng Band; il Superfunk rivisitato della Euroband; le mille evoluzioni tra lo spirito della black music e la tradizione musicale cantautoriale italiana dei Lestofunky; il tribalismo della batteria de samba S-banda-ti; le atmosfere Stomp del percussionista da strada Drumbo Drummer, il teatro comico sulla corda tesa di Brillo il funambolo; le atmosfere raffinate dello spettacolo intinerante di giocoleria e fuoco della Compagnia CircOtello; lo spettacolo di circo contemporaneo acrobazie aeree su tessuti, amaca e corda di Livia per aria; lo SPETTACOLO CULT del teatro di strada italiano AltoLivello  che utilizza la tecnica del trasformismo e dell’illusionismo sui trampoli; L’interazione tra la danza con il fuoco e la musica e la ricerca di strumenti provenienti da diverse parti del mondo , come hangdrum, santoor, didjeridoo, fiati, percussioni arabe e africane di Scintu sound project; Michele Roscica onemanband unico e non solo perché riesce a suonare circa dieci strumenti contemporaneamente, ma anche perché offre al suo pubblico un racconto vivido di una Napoli che ogni volta ha da dire qualcosa di diverso; Il gigantesco scheletro di dinosauro, alto 5 metri e lungo 7 metri, interamente rivestito di coloratissime stoffe che si aggira tra la folla il Cromosauro; le atmosfere oniriche e felliniane del teatro e della sfilata delle ombre; la miscela onirica tra acrobatica aerea, teatro fisico e danza con il fuoco di Lucignolo e il fuoco. Viadibanda. Un grande spettacolo a cielo aperto. Vicoli, Piazze, strade, angoli di storia  bande marcianti, 160 artisti, Buskers, guitti,  artisti di strada. In uno dei borghi più belli del Lazio, San Donato Val di comino

“Il Comune di San Donato Val di Comino – ha sottolineato il sindaco Enrico Pittiglio – promuove  l’evento ‘’Viadibanda’’, festival delle street band, in piena sintonia con l’indirizzo che si è data l’amministrazione comunale, ovvero promuovere il territorio nelle sue forme, attraverso le attività culturali. L’iniziativa ha lo scopo primario di sostenere e promuovere la musica, fondendo generi musicali differenti.

Tra le parole del momento, street, sembra essere quella che caratterizza gli eventi che meglio sanno coinvolgere e dialogare con le città, i paesi e le persone; dai progetti di street art a quelli legati allo street food.

In questo quadro si inserisce l’idea: il  Viadibanda  Festival,  che il 29, il 30 luglio e il 31 luglio 2022, vedrà protagoniste a San Donato Val di Comino street band di altissimo profilo artistico, maestri delle 7 note e dell’intrattenimento, accomunati da un’unica caratteristica: esibirsi per la strada, nelle piazze, negli slarghi, e tra i vicoli più stretti, e coinvolgere con la loro energia un pubblico di tutte le età.

Un’esplosione di suoni e colori all’insegna della fusione di stili e culture diverse. Inoltre durante le giornate del festival, iniziative diverse, destinate a pubblici e target differenti, animeranno le splendide piazze del nostro centro storico. 

Viadibanda, sarà un evento nel quale viene confermato il sodalizio tra la bellezza della musica e la bellezza del nostro centro storico, un palcoscenico unico, sul quale la magia della musica, potrà essere vissuta godendo di straordinarie bellezze naturali, unite alle nostre proposte eno-gastronomiche.                 Vi Aspettiamo !!!!!!    Il sindaco di San Donato Val di Comino Enrico Pittiglio

L’articolo A San Donato Val di Comino torna “Via Di Banda” proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: