fbpx

Al via il progetto “Radici”. Incontro con Carlotta Delicato

IL FATTO – Alla BpC l’evento promosso dall’associazione ‘La città che vorrei’, l’orgoglio di Sarah Grieco. Prossimo appuntamento giovedì 26 maggio alle ore 15.30 con un pomeriggio dedicato allo sport. Protagonista dell’incontro sarà Giuliano Giannichedda

Primo appuntamento, ieri, nella filiale di Cassino della Banca Popolare del Cassinate, di “Radici”, il progetto dell’Associazione “La città che vorrei” realizzato in collaborazione con la BPC. Un itinerario di incontri con eccellenze del territorio, persone, cioè, che avendo le loro “radici” a Cassino e nel Cassinate, hanno compiuto un importante percorso personale e professionale, mettendo a frutto le loro doti e le loro capacità e riuscendo a dimostrare il loro valore.

Protagonista del primo incontro, Carlotta Delicato, vincitrice della trasmissione televisiva Hell’s Kitchen nel 2016 e diventata Executive Chef a soli 25 anni.

Una carriera prestigiosissima la sua: dopo la vittoria del contest televisivo, Carlotta ha vinto un contratto di lavoro al JW Venice Resort and SPA, uno dei resort più esclusivi ed eleganti d’Europa, dove è riuscita a farsi apprezzare per le sue grandi qualità e ad arricchire il suo bagaglio professionale. E’ stata il volto della campagna pubblicitaria della catena Marriott JW a livello mondiale. Poi l’esperienza in CostaRica per l’apertura di un nuovo resort. Subito dopo, ancora tante proposte da diverse parti del mondo, fino ad arrivare a Barcellona all’interno del W Barcellona, la “Vela”, l’hotel più importante della Spagna e tra i primi in Europa. In qualità di sous chef è stata a capo dei 5 ristoranti presenti nella struttura, per assumere poi la direzione operativa di un nuovo ristorante, il “FIRE” del W Barcelona.

Ora ancora tanti sogni e tanti progetti, ma, soprattutto, il sorriso e l’umiltà di una ragazza che, con semplicità e freschezza, ha condiviso la sua esperienza con gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Cassino, che l’hanno ascoltata con straordinaria attenzione, ponendo tante domande e ricevendo risposte chiare, suggerimenti, idee, ma che, soprattutto, si sono fatti contagiare dalla grande carica ed energia di Carlotta Delicato.

Stimolata dalle domande di Sarah Grieco, ideatrice e organizzatrice della manifestazione, Carlotta Delicato ha condiviso la sua storia, la sua esperienza, la sua passione per la cucina, raccontando ai ragazzi la fatica della gavetta, l’importanza dello studio e della formazione seria e costante, ma anche e soprattutto la grande gioia che si prova quando si capisce di aver intrapreso la strada giusta, la soddisfazione quando si raggiungono risultati importanti, la voglia di andare avanti e crescere ancora.

Accanto a lei, il Direttore Generale della BPC Roberto Caramanica e il Presidente Vincenzo Formisano, che ha raccontato ai ragazzi la sua esperienza di docente e di formatore e li ha stimolati a credere nelle loro idee, a darsi da fare, ad informarsi su ciò che accade intorno a loro, a tenere alta l’asticella senza rinunciare ai loro sogni. Il Presidente Formisano ha anche confermato la disponibilità della banca a sostenere le idee dei giovani del territorio: la differenza tra una grande banca e una banca locale come la BPC, ha spiegato, risiede proprio nel modo in cui si è legati al territorio. Per una piccola banca, la salute del territorio è fondamentale per poter crescere: una banca locale deve sostenere le imprese locali, perché solo così può continuare a vivere e operare. E’ un circolo virtuoso che siamo chiamati ad alimentare e a far crescere.

Molto contenta e soddisfatta Sarah Grieco: “Trovo davvero utile, in questo momento così particolare, poter incoraggiare i ragazzi a credere in se stessi, a puntare sulla Meritocrazia e sull’impegno; spronarli ad essere informati e ad aprirsi al mondo e alle lingue. E’ stato un momento per affrontare anche temi particolamente cari a noi dell’associazione Lacittachevorrei, come la sostenibilità alimentare e ambientale , messa a dura prova dalla globalizzazione e, non da ultimo, da questa assurda guerra”.

Ma a caratterizzare il progetto “Radici” c’è un aspetto davvero particolare: ogni ospite, oltre a condividere con i giovani la sua storia, prende un impegno concreto a favore dei ragazzi. Carlotta ha messo a disposizione due stage per gli studenti dell’alberghiero, che nel suo ristorante potranno crescere e imparare.

Prossimo appuntamento giovedi 26 maggio alle ore 15.30 con un pomeriggio dediato allo sport. Protagonista dell’incontro sarà Giuliano Giannichedda.

L’articolo Al via il progetto “Radici”. Incontro con Carlotta Delicato proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: