fbpx

Allerta neve al di sopra dei 500 metri. E non è un pesce d’aprile!

IL FATTO – La nota è stata appena diramata dalla Protezione Civile del Lazio. A partire da questa notte si teme anche per il forte vento. Ecco dove

“Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi l’avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla tarda serata di oggi, venerdì 1 aprile 2022 e per le successive 24-30 ore si prevedono sul Lazio: venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti meridionali, specie sui settori costieri. Saranno inoltre possibili forti mareggiate lungo le coste esposte.

Altresì, dalla notte di oggi e per le successive 18-24 ore si prevedono nevicate al di sopra dei 500-700 metri su tutta la regione con apporti al suolo da deboli a moderati e precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio, specie sui settori centro-meridionali, con quantitativi cumulati generalmente deboli. Il Centro Funzionale Regionale ha effettuato la valutazione dei Livelli di Allerta/Criticità e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticità idrogeologica su Appennino di Rieti, Bacini di Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri; allerta gialla per vento e allerta gialla per neve.

La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto”.

L’articolo Allerta neve al di sopra dei 500 metri. E non è un pesce d’aprile! proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: