fbpx

Area di crisi complessa, c’è l’accordo su ammortizzatori sociali e politiche attive

DALLA REGIONE– Parla l’assessore Di Berardino. Il plauso di Sara Battisti: “Si è trovata l’intesa, con le organizzazioni sindacali e datoriali, di fondi per la prosecuzione della mobilità in deroga destinata ai lavoratori e per la cassa integrazione straordinaria per le aziende in fase di reindustrializzazione”. Agenda di gitale: oggi l’incontro a Frosinone con l’assessore Lombardi

“Abbiamo raggiunto un accordo, all’esito dell’incontro convocato con le organizzazioni sindacali e datoriali regionali e territoriali, sugli ammortizzatori sociali relativamente alle aree di crisi industriale complessa di Frosinone e Rieti. L’accordo, in particolare, riguarda l’utilizzo delle risorse per la prosecuzione della mobilità in deroga destinata ai lavoratori e per la cassa integrazione straordinaria per le aziende in fase di reindustrializzazione”.

Così in una nota l’assessore al Lavoro e Nuovi diritti della Regione Lazio, Claudio Di Berardino, che poi argomenta: “Le risorse a disposizione sono pari a: 19.797.385,44 di euro alla mobilità in deroga e 8.129.865,47 di euro alla CIGS per aree di crisi complessa.

Oggi, con l’accordo raggiunto, diamo una risposta concreta alle persone dei territori interessati anche accelerando ulteriormente le procedure che portano al pagamento del compenso da parte dell’INPS con l’obiettivo come Istituzione di non lasciare indietro nessuno ma di mettere in campo ogni strumento utile per sostenere i lavoratori.

Accompagneremo coloro che beneficeranno di  ammortizzatori sociali in deroga con misure dedicate di politica attiva del lavoro che saranno definite di concerto con le Parti Sociali attraverso una serie di incontri da concludersi entro il 31 maggio. Il primo, di approfondimento, con le parti datoriali è convocato per il 29 aprile”.

IL PLUASO DI SARA BATTISTI

“Accolgo con grande soddisfazione l’accordo raggiunto in Regione Lazio sugli ammortizzatori sociali per le aree di crisi complessa di Frosinone e Rieti. Si è trovata l’intesa, con le organizzazioni sindacali e datoriali, di fondi per la prosecuzione della mobilità in deroga destinata ai lavoratori e per la cassa integrazione straordinaria per le aziende in fase di reindustrializzazione. Sicuramente una buona notizia in una fase difficile per la nostra economia”.

Così in una nota Sara Battisti, presidente della commissione regionale Affari Costituzionali.
“Come ha spiegato l’assessore Di Berardino, che ringrazio, ora partiremo con una serie di incontri per valutare tutte le misure possibili di politica attiva per il lavoro, in modo da far incontrare domanda e offerta del territorio. L’accordo di oggi è un primo passo per fornire una risposta immediata, ora proseguiremo andando ad approfondire tutte le misure possibili per sostenere – conclude la Battisti – i lavoratori non lasciando indietro nessuno”.

AGENDA DIGITALE

Partito oggi da Frosinone, presso la sede della Camera di Commercio, il ciclo di incontri sui territori per presentare la nuova Agenda Digitale della Regione Lazio

Focus sui fondi Ue 2021-2027 disponibili: 105 milioni per digitalizzazione imprese e PA e altri circa 300 milioni complessivi in cui possono rientrare le azioni delle 5 macroaree strategiche dell’Agenda Digitale

Fino al prossimo 10 maggio la consultazione pubblica on line sul sito https://agendadigitalelazio.lazioinnova.it/

“Il nostro obiettivo è rendere il Lazio una ‘Smart Region’, una Regione all’avanguardia che fornisce risorse e servizi a tutti i cittadini nel luogo giusto e nei tempi giusti, ovvero una Regione che si sviluppa e si trasforma attraverso l’uso delle migliori tecnologie (Intelligenza Artificiale, Internet of Things, Big Data, Robotica) applicate secondo nuovi modelli, collaborativi e inclusivi. Per fare questo abbiamo bisogno, tra le altre cose, di un partenariato forte pubblico e privato, cogliendo questo momento storico che ci ha posto davanti a condizioni eccezionali come l’accelerazione improvvisa verso la digitalizzazione innescata dalla pandemia covid e l’arrivo sui nostri territori di risorse economiche imponenti come gli investimenti del PNRR e i fondi Ue della nuova programmazione 2021-2027”.

Così Roberta Lombardi, assessora alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale della Regione Lazio, a margine della prima tappa a Frosinone, presso la sede della Camera di Commercio, del ciclo di incontri per presentare alle imprese del territorio la nuova Agenda Digitale regionale 2022-2026, contemporaneamente alla consultazione pubblica on line in corso fino al prossimo 10 maggio sul sito https://agendadigitalelazio.lazioinnova.it/ e rivolta a imprese, cittadini ed Enti locali.

Dopo i saluti e l’introduzione del presidente della Camera di Commercio di Frosinone-Latina, Giovanni Acampora, l’assessora Lombardi ha illustrato gli obiettivi generali dell’agenda digitale, facendo il punto sulle principali risorse economiche disponibili destinate dalla Regione Lazio per la trasformazione digitale dei territori. “Per la digitalizzazione di imprese e Pubblica Amministrazione sono previsti circa 105 milioni di euro complessivi di fondi FESR 2021-2027, di cui 40 milioni per l’adozione di soluzioni digitali da parte delle imprese; 10 per la digitalizzazione di imprese coinvolte nelle strategie di riqualificazione urbana; 10 per la digitalizzazione dei piccoli Comuni;  15 per la digitalizzazione dei servizi pubblici regionali e 25 per la digitalizzazione del patrimonio artistico e culturale”, ha spiegato l’assessore Lombardi, facendo poi un focus sugli altri circa 300 milioni di fondi Ue della programmazione 2021-2027 in cui possono rientrare, trasversalmente,anche le principali azioni previste dalle 5 macroaree strategiche della nuova Agenda Digitale regionale (Infrastrutture abilitanti, Cyberscurity, Competenze e culture digitali, Accessibilità alla Tecnologia, Design dei servizi).

L’articolo Area di crisi complessa, c’è l’accordo su ammortizzatori sociali e politiche attive proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: