fbpx

“Cassino Birra 2022”, scatta il conto alla rovescia: venerdì si parte

EVENTI – Questa mattina in Comune è stato presentato il cartellone della kermesse che torna dopo due anni. Alla conferenza stampa il sindaco Salera, l’assessore Volante, la presidente del Consiglio Comunale Di Rollo e l’organizzatore della manifestazione Oscar Grimaudo

di Francesca Messina

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa presso la Sala Restagno del Comune di Cassino, per presentare l’edizione di “Cassino Birra 2022” che riprende dopo i due anni di stop dovuti alla pandemia del Covid -19. Al tavolo dei relatori il sindaco Enzo Salera, l’assessore al Commercio Arianna Volante, la presidente del Consiglio Comunale Barbara Di Rollo, l’organizzatore della manifestazione Oscar Grimaudo. L’evento è stato coordinato da Enzo Pagano di Radio Cassino Stereo.

Oscar Grimaudo, l’organizzatore storico della manifestazione, nel suo intervento ha sottolineato: “Nata circa 30 anni fa, quest’anno Cassino Birra cambia sede: si tiene infatti, dall’8 al 17 luglio, in Campo Miranda, quindi non più nella adiacente piazza Green, indisponibile il sabato per via del mercato dell’ortofrutta. Ma, come è stato rilevato, il nuovo posto, molto più spazioso del precedente, garantisce condizioni di sicurezza ottimali”. Inoltre Grimaudo ha rivolto un pensiero allo scomparso Peppino Terenzio: “Senza di lui forse non avremmo oggi “Cassino birra”, ha detto con tono commosso, ed ha sostenuto che la manifestazione vedrà la partecipazione di famiglie, di persone di diverse fasce di età. A tal proposito ha annunciato l’allestimento  pure di un parco gioco per bambini”.

Il sindaco Enzo Salera nel suo intervento ha posto l’accento sulla buona sinergia tra pubblico e privato, ed ha espresso la certezza che la manifestazione di quest’anno abbia il tradizionale successo del passato.  “Ho notato nella nostra gente una grande voglia di tornare a vivere, di stare insieme agli altri – ha detto – Lo abbiamo già visto con la straordinaria partecipazione alle feste patronali recenti. Stiamo lavorando per riportare Cassino al centro, quale riferimento del nostro territorio. Centrale dal punto di vista commerciale e culturale”. Ha quindi richiamato il finanziamento per il Teatro Romano e il ruolo del mercato che, spostato al centro, con la disponibilità della vasta area di parcheggio dell’ex Miranda, sta riportando nella città martire molto gente che aveva smesso di frequentarlo, con conseguenti benefici per le attività commerciali a posto fisso. Spero che finalmente sia finita questa fase critica della pandemia anche se proprio in questi giorni ci troviamo di fronte ad un aumento esponenziale dei contagi, però non ci sono più i rischi che correvamo prima grazie anche ai vaccini”.

La presidente del Consiglio Barbara Di Rollo ha ricordato il ricco cartello di eventi della manifestazione che “vede nella birra la protagonista – ha detto – ma che richiama tanta gente, anche da regioni confinanti, gente che ha voglia di tornare alla normalità, parlare con gli amici, incontrarsi, divertirsi. Abbiamo visto che la gente ha tanta voglia di tornare alla normalità”.

L’assessore Arianna Volante si è detta soddisfatta, per quanto di sua competenza di per aver dato tutto il supporto possibile e necessario per riavviare un evento, qual è “Cassino birra” che “unisce aspetto sociale e commerciale in un luogo dove ci sono tutte le condizioni di sicurezza. E’ un evento che porta in città tantissime persone siamo felici di ospitare questo evento in Campo Miranda”.

L’articolo “Cassino Birra 2022”, scatta il conto alla rovescia: venerdì si parte proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: