fbpx

Cassino si rigenera. E il 31 marzo arriva Valeriani

POLITICA – “Il Futuro è oggi. Il Piano per la Città che cambia”. E’ il titolo scelto dall’Amministrazione per il primo incontro pubblico sulla Rigenerazione Urbana, dopo il via libera definitivo dello scorso febbraio. Cimitero di Caira: parla Vizzacchero

“Il Futuro è oggi. Il Piano per la Città che cambia”. E’ il titolo scelto dall’Amministrazione per il primo incontro pubblico sulla Rigenerazione Urbana, dopo il via libera definitivo dello scorso febbraio. Appuntamento nella sala Restagno del Municipio, alle ore 15.30 di giovedì 31 marzo.

Ad illustrare le progettualità per la Cassino di domani, il sindaco Enzo Salera e l’assessore all’Urbanistica Emiliano Venturi. Interverranno l’assessore regionale all’Urbanistica Massimiliano Valeriani ed il Magnifico Rettore Unicas, Marco dell’Isola, Federica Vitarelli della Soprintendenza Frosinone/Latina e Manuela Manetti, direttore generale regionale Pianificazione Territoriale, Paesistica ed Urbanistica.

Presenti anche i presidenti degli ordini professionali degli ingegneri, degli architetti, dei geometri, dei geologi e dell’Ance, Associazione Nazionale Costruttori Edili.

Tre i pilastri del programma di recupero e riqualificazione del patrimonio urbano che assicurerà a Cassino una pianificazione adeguata alle esigenze della comunità cittadina:

– riqualificazione ambiti territoriali e recupero edilizio;

– cambio di destinazioni d’uso degli immobili;

– miglioramento ed efficientamento energetico e sismico degli edifici.

“Vogliamo migliorare la nostra Città – ha commentato il sindaco Enzo Salera -. E vogliamo farlo andando incontro alle esigenze della nostra comunità, tenendo ben saldi alcuni punti fermi, irrinunciabili, come limitare il consumo di suolo e salvaguardare il paesaggio e l’ambiente. Senza per questo rinunciare al miglioramento delle condizioni abitative, oltre che economiche e paesaggistiche.

Giovedì 31 marzo illustreremo ai nostri concittadini il Piano di una Cassino proiettata nel futuro, ma con lo sguardo sempre rivolto al presente e alle necessità dei nostri concittadini, degli studenti che popolano la nostra Università, degli operatori economici che investono su questo territorio”.

CIMITERO DI CAIRA

In riferimento all’ampliamento del cimitero di Caira, il consigliere comunale Fabio Vizzacchero ci tiene a rassicurare i concittadini acquirenti in concessione dei loculi che l’iter per l’affidamento dei lavori è stato completato e a breve inizieranno i lavori la cui conclusione è prevista per l’estate prossima.

Assicura altresì che per le tumulazioni, attualmente non possibili nel cimitero di Caira in questo periodo e che vengono effettuate temporaneamente in quello di Cassino, verrà poi assicurato il trasferimento senza oneri per i familiari del defunto. “Ci dispiace per il disagio – ha detto il consigliere – ma c’è tutto il nostro impegno per risolvere in via definitiva un problema molto sentito dalla nostra gente”.

Il progetto di ampliamento del cimitero cairese prevede la realizzazione, all’interno della cinta muraria di otto manufatti cimiteriali del tipo sia a cantera che a fornetto, per complessivi 256 loculi. Di questi 196 sono stati destinati alla vendita e 60 alla presenza salma.

L’articolo Cassino si rigenera. E il 31 marzo arriva Valeriani proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: