fbpx

Collocamento a riposo dei dirigenti medici, la proposta di Ciacciarelli

REGIONE – Condivisa ed approvata all’unanimità da tutta l’Aula la mozione per prorogare il collocamento a riposo. Ecco di cosa si tratta

“Ho presentato una mozione, insieme al collega Giuseppe Cangemi, al presidente del Consiglio Regionale del Lazio On. Marco Vincenzi, condivisa da tutta l’aula ed approvata all’unanimità che impegna il presidente e la Giunta Regionale a porre in essere tutte le iniziative, anche di sollecitazione a livello Governativo, per consentire che il collocamento d’ufficio a riposo per raggiunti limiti di età dei dirigenti medici del ruolo sanitario del SSN/SSR, ivi compresi i responsabili di struttura complessa, su richiesta dell’interessato e previo parere positivo del Direttore Generale, possa essere prorogato, rispetto alla naturale scadenza, di due anni.

Questo anche allo scopo di garantire l’adeguato affiancamento e formazione del nuovo personale sanitario. Un simile provvedimento sarebbe da intendersi una tantum in relazione alla eccezionalità dell’evento pandemico. In ogni caso il limite massimo di permanenza non potrebbe superare il settantaduesimo anno di età. Resterebbero comunque salve ed impregiudicate tutte le procedure concorsuali di reclutamento del personale medico in ambito sanitario.”
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega)

L’articolo Collocamento a riposo dei dirigenti medici, la proposta di Ciacciarelli proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: