fbpx

Dalla Regione un sussidio per i malati oncologici e trapiantati: richieste fino al 31 luglio

SANITA’ – Carmine Di Mambro: “Ho voluto fortemente questo fondo per aiutare tutti coloro che stanno lottando contro il cancro o sono in attesa di un trapianto, soprattutto in questo periodo difficile”

Anche quest’anno la regione Lazio ha stanziato un fondo per andare incontro alle difficoltà dei malati.
Ho voluto fortemente questo fondo per aiutare tutti coloro che stanno lottando contro il cancro o sono in attesa di un trapianto, soprattutto in questo periodo difficile.

Anche quest’anno, fino al 31 luglio, è possibile fare richiesta per ottenere il contributo previsto dalla Regione Lazio per i malati oncologici e per i pazienti in attesa di trapianto.

Ho voluto fortemente questo fondo perché in tutti questi anni, trascorsi negli ospedali e dialogando con i malati, ho capito che era opportuno creare un contributo economico per aiutare tutti coloro che stanno lottando contro le neoplasie o hanno subito un trapianto e sono in forti difficoltà economiche.

Per accedere al contributo bisogna compilare la documentazione scaricabile dal sito della Asl e presentarla ai Punti Unici di Accesso (PUA) di riferimento. I documenti devono contenere un’attestazione dell’ISEE, che è stata estesa a 15.000 euro ampliando così i percettori del contributo, e l’indicazione del Centro in cui si è in cura per l’esenzione prevista.

Una somma che non toglie le problematiche economiche di chi sta combattendo queste terribili patologie, ma in ogni modo costituisce un segno forte di vicinanza e aiuto a coloro che si trovano in condizioni di disagio per tali situazioni di salute.

Un grazie sincero sempre a Loreto Marcelli e Sergio Pirozzi che hanno contibuito alla realizzazione del fondo.

L’articolo Dalla Regione un sussidio per i malati oncologici e trapiantati: richieste fino al 31 luglio proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: