fbpx

“Erasmus Mundus” nella suggestiva cornice del Castello Angioino di Gaeta

EVENTI – Nei giorni scorsi si è svolta la manifestazione conclusiva dell’Erasmus Mundus Joint Master Degree (EMJMD) in Medical Imaging and Applications (MAIA)

Nei giorni 30 giugno e 1 luglio scorsi, nella suggestiva cornice del Castello Angioino di Gaeta, si è svolta la manifestazione conclusiva dell’Erasmus Mundus Joint Master Degree (EMJMD) in Medical Imaging and Applications (MAIA), che ha decretato la fine del ciclo di studi per brillanti studenti internazionali provenienti da Egitto, Bangladesh, Romania, India, Bolivia, Nepal, Pakistan, Yemen, Messico, Algeria, Ucraina, Spagna, Argentina, Serbia, Kazakistan ed Etiopia.

L’EMJMDMAIA è un percorso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione “Maurizio Scarano” (DIEI), della durata di due anni, gestito da un consorzio internazionale costituito dall’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, insieme all’Università di Girona (Spagna) e all’Università di Borgogna (Francia).

Attivato nel 2015, il progetto MAIA è stato rinnovato nel 2019 ottenendo un finanziamento di 3,8 milioni di euro dall’Unione Europea nell’ambito del programma Erasmus+, che ha consentito di sviluppare ulteriormente questo percorso formativo basato sulla mobilità degli studenti tra le varie istituzioni partecipanti per il conseguimento di un titolo di studio congiunto, riconosciuto dalle nazioni cui le università appartengono. Il percorso di studi è strutturato in quattro semestri, di cui gli studenti posso fruire, nell’ordine, presso l’Università di Borgogna (sede di Le Creusot), presso l’Ateneo cassinate e nell’Università di Girona. Infine, durante il quarto semestre, gli studenti si possono dedicare alle attività per la realizzazione della tesi di laurea in una delle sedi universitarie o in uno dei centri di ricerca o aziende collegati al consorzio.

Quest’anno è stata la V coorte (2020-2022), costituita da 23 giovani meritevoli, a conseguire il titolo nella prima seduta di laurea del nuovo progetto. L’organizzazione della manifestazione è stata gestita dal prof. Claudio Marrocco, coordinatore del progetto per l’Ateneo cassinate, ed ha previsto, per la prima giornata del 30 giugno, la discussione delle tesi di laurea che sono state valutate da una commissione internazionale, costituita da docenti delle tre Università consorziate.

Il giorno successivo, sempre presso il Castello Angioino di Gaeta, si è svolto il MAIADay, un evento grazie al quale gli studenti appena laureati e gli studenti della coorte successiva (2021-2023) hanno potuto incontrare diverse aziende europee che lavorano nel settore del Medical Imaging. Scopo dell’evento è stato quello di presentare agli studenti le attività di ricerca e sviluppo e le opportunità lavorative offerte dalle aziende, le quali, a loro volta, hanno potuto prendere visione delle competenze acquisite dagli studenti dell’EMJMD attraverso le presentazioni dei loro lavori di tesi. Tra le prestigiose aziende internazionali che hanno preso parte al MAIADay, si può vantare la partecipazione delle aziende belghe Agfa Radiology Solutions e Icometrix, della francese Casis, dell’olandese ScreenPoint Medical e della multinazionale Siemens Healthineers.

L’evento è stato un successo in termini di gradimento da parte degli studiosi presenti, nazionali e internazionali, delle aziende partecipanti e in particolare degli studenti, per i quali MAIA si è prodigata al massimo per costruire per loro una figura professionale di ingegnere magistrale specializzato nelle tecnologie di analisi automatica di immagini mediche (Medical Image Analysis) e di supporto computazionale alla diagnosi (Computer Aided Diagnosis). Esse sono frutto di attività di ricerca in aree dell’Informatica quali Machine Learning e Computer Vision, nelle quali il gruppo di Informatica del DIEI è da tempo impegnato e sulle quali ha in atto importanti collaborazioni a livello internazionale che hanno permesso la realizzazione del corso congiunto.

I giovani studenti hanno espresso grande soddisfazione per i risultati raggiunti e per le conoscenze acquisite con impegno e dedizione, sotto la guida di docenti ed esperti di alto livello professionale. Lo stesso prof. Claudio Marrocco, nel rivolgere loro le più vive congratulazioni, si è dichiarato entusiasta per l’apprezzamento riscontrato; ha ringraziato inoltre tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito all’ottimariuscita dell’evento e che, con il loro supporto, hanno assicurato il successo anche di questa edizione.

L’EMJMD MAIAcostituisce oramai uno dei punti di forza in seno all’offerta formativa dell’Ateneo cassinate, sempre più proiettato verso l’internazionalizzazione e consapevole della necessità di sviluppare una rete sempre più fitta di collaborazioni scientifiche a tutti i livelli che si propongano come priorità il progresso della ricerca e della conoscenza e la qualifica di studenti meritevoli in una prospettiva internazionale.

L’articolo “Erasmus Mundus” nella suggestiva cornice del Castello Angioino di Gaeta proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: