fbpx

Gioacchino al contrattacco di Mario: “Il consenso non si ottiene denigrando”

POLITICA – Ferdinandi fa il pieno in viale Brunelleschi, replica alle critiche della componente di Riccardi e annuncia: ”Dopo 30 anni realizzeremo qui una nuova scuola”

Un altro bagno di folla per Gioacchino Ferdinandi e la sua squadra, che ieri sera hanno incontrato i residenti di viale Brunelleschi nel sesto comizio elettorale di questa campagna sempre più infervorata. La rigenerazione del centro polisportivo Mauro Iavarone, la riqualificazione dell’edificio scolastico del quartiere che dopo anni è tornato ad ospitare gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Piedimonte, la costruzione di un nuovo polo dell’infanzia grazie ad un finanziamento del Miur. Sono solo alcuni dei temi che hanno animato l’affollato appuntamento di confronto.

“La nostra sensibilità alle esigenze di questo quartiere, contrariamente a chi ha amministrato prima di noi, è stata innanzitutto quella di nominare una residente del quartiere stesso nella giunta comunale”, le parole del candidato a sindaco Gioacchino Ferdinandi dal palco. “Già dalla concessione di quella delega -ha aggiunto difendendo l’assessore De Bernardis dalle accuse ricevute nei giorni scorsi, ndr-  si è capito quanto tenevamo a monitorare questa parte della città e il nostro assessore è una donna di profonda sensibilità e attaccamento al territorio, che conosce bene le esigenze e le problematiche perché come voi vive in uno di questi palazzi, e non credo proprio che sia stata presente qui, come qualcuno accusa, solo in questi ultimi trenta giorni. Non credo che vi abbia abbandonati, anzi, sono sicuro che la sua presenza si è sentita nel corso del mandato in maniera forte.

Non è corretto offendere l’impegno di questa donna con le solite parole buttate al vento dal classico anonimo in cerca di qualche applauso e in cerca di un po’ di notorietà, lo stesso che insieme al suo docente senza cattedra, cercano di mettersi in mostra come coloro che hanno in tasca la verità, hanno in tasca la soluzione ai problemi di questo quartiere e di tutta Piedimonte senza proporre nulla perché se pensano che il consenso si ottiene denigrando e alzando  il timbro della voce si sbagliano. Se pensano di denigrare l’assessore e questa squadra con attacchi vili e incivili, si sbagliano!”.

Ricapitolando gli interventi messi in campo in questi cinque anni nella zona, ha detto: “Ricordate qui, alle nostre spalle, c’era una struttura scolastica abbandonata a se stessa. Quando mi insediai nel 2017 quella struttura era una scatola vuota abbandonata come quella che si trova in piazza Sturzo, quella struttura era in completo abbandono una vera desolazione. Ci rimboccammo le maniche, non perdemmo le speranze fiduciosi che da un punto bisognava ripartire per dare un segnale a questo quartiere, partimmo proprio da qui. La fortuna e l’impegno sono un mix vincente e premia sempre gli audaci.

Riuscimmo ad intercettare due finanziamenti, il primo per l’efficientamento energetico di 60.000 euro il secondo di 208.000 mila euro per i luoghi della cultura. Oggi in quella struttura contrariamente al passato sono attivi tre servizi: sono tornati in classe i bambini della primaria che tu decidesti di trasferire da qui verso il centro per non so quale motivo, è stata riaperta la biblioteca chiusa dal 2014 ed è tornato attivo un servizio molto atteso dalla cittadinanza completamente rinnovato nell’offerta ovvero un baby parking che ora include anche l’insegnamento della lingua inglese”.

E ha poi aggiunto:” Ma non è finita qui vi ricordate il centro polisportivo Mauro Iavarone negli anni prima del nostro insediamento cosa offriva per i giovani. Quando cinque anni fa ci impegnammo con voi per offrire ai nostri giovani nuove discipline sportive sapevamo che non era semplice perché qui negli anni non era stato mai progettato nulla, non era mai stato offerto nulla o poco. Venimmo qui il mese successivo al nostro insediamento, venimmo a scoprire con una cerimonia ufficiale la targa in onore del giovane ragazzo scomparso tragicamente ed abbiamo intitolato questo centro al piccolo Mauro, e da li abbiamo iniziato a lavorare per progettare e rigenerare quest’area. Prima di tutto mettendo in sicurezza la palestra grazie ad un finanziamento regionale, oggi in quella palestra per i nostri giovani vengono praticate quattro discipline sportive gestite da quattro associazioni locali.
Abbiamo realizzato dopo vent’anni di attese il bocciodromo comunale con un finanziamento comunale di circa 200.000 euro, offrendo così ai nostri giovani la pratica di una nuova disciplina, ma dando anche la possibilità ai nostri anziani di avere anche un luogo dove poter trascorrere il loro tempo libero in compagnia di altri anziani. Noi, con determinazione e mettendo in campo le competenze necessarie, abbiamo progettato il completamento e la rigenerazione di questo centro, è il nostro impegno nei prossimi cinque anni è quello di completare questo lavoro iniziato. Qui nasceranno campi da padel, campo da calciotto in sintetico, campo da tennis, campo da basket, un’area giochi per bambini e un’area fitness all’aperto, all’ingresso di via Brunelleschi ed un infopoint con accesso internet gratuito per i nostri giovani”. Non mancano i progetti per il prossimo lustro:” Ma la nostra programmazione non si è fermata solo a salvare delle strutture in disuso e farle ripartire ma è andata ben oltre, infatti è stato appaltata anche la scuola dell’infanzia di decorato grazie ad un finanziamento del Miur di 350.000 euro intercettato da questa amministrazione, è stato finanziato un nuovo polo dell’infanzia su viale Tiziano dopo 30 anni questa amministrazione è riuscita ad intercettare un finanziamento di 3 milioni di euro in questo quartiere per la realizzazione di una nuova scuola. E’ stata appaltata la messa in sicurezza del Rio Fragolino lungo viale Tiziano che è stato sempre in quelle condizioni, grazie ad un finanziamento di 300.000 da parte del Ministero degli Interni”, ha concluso”.

L’articolo Gioacchino al contrattacco di Mario: “Il consenso non si ottiene denigrando” proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: