fbpx

Gli studenti dell’IIS Medaglia d’Oro raccolgono pacchi per l’Ucraina

SCUOLA – Nei giorni scorsi l’Istituto Scolastico ha partecipato alla 1^ edizione de “La Giornata delle Lingue” organizzato da Unicas in collaborazione con “Letterature dal fronte”

di Francesca Messina

Continua la raccolta di beni di prima necessità organizzata dagli studenti dell’I.I.S. Medaglia d’Oro “Città di Cassino” e coordinata dal professore Fabio Miele in favore del popolo ucraino. Precedentemente il docente ha fornito ai ragazzi spunti di riflessione sulla pace delineando le condizioni, gli atteggiamenti e comportamenti che favoriscono la piena realizzazione di questo valore.

Invece nei giorni scorsi, con “Ode a la paz” di Pablo Neruda e con “La paix sur terra”di Jean Ferrel le studentesse Nachla Sanchez Severino del 1° A (AFM)  e Grazia Delicato del 3° A (Turismo)  del “Medaglia d’Oro” hanno inaugurato la prima edizione de “La Giornata delle Lingue”. L’evento è stato organizzato dall’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, in collaborazione con l’Associazione Culturale di “Letterature dal fronte” e con la Rete delle scuole superiori di Cassino e Trieste, in video collegamento. Ha aperto la seduta il professore Saverio Tomaiuolo, Presidente del corso di studi di Lingue, a seguire sono intervenute la professoressa Raissa Raskina, docente di letteratura russa dell’università degli Studi di Cassino e la dottoressa Clara Abatecola presidente dell’Associazione di Letterature dal Fronte.  E’ stata un’occasione di confronto in lingua straniera tra gli studenti dell’Università e gli alunni degli Istituti Superiori, uniti in nome della pace.
Da un estratto di “Ode a la paz”, l’alunna  Nachla Sanchez Severino ha recitato in lingua spagnola le parole di Pablo Neruda
Paz para los crepúsculos que vienen,
paz para el puente, paz para el vino,
paz para las letras que me buscan
y que en mi sangre suben enredando
el viejo canto con tierra y amores….

(Sia pace per le aurore che verranno,
pace per il ponte, pace per il vino,
pace per le parole che mi frugano
più dentro e che dal mio sangue risalgono
legando terra e amori con l’antico
canto…..)

In lingua francese “La paix sur terra”, è stata recitata dall’alunna Grazia Delicato
Nous ne voulons plus de guerre, nous ne voulons plus de sang
Halte aux armes nucléaires, halte à la course au néant
Devant tous les peuples frères qui s’en porteront garants
Déclarons la paix sur terre…
(Non vogliamo più la guerra….)

L’articolo Gli studenti dell’IIS Medaglia d’Oro raccolgono pacchi per l’Ucraina proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: