fbpx

Gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Piedimonte scrivono al sindaco

SCUOLA – Il primo cittadino FerdinandI ha chiesto la collaborazione dei ragazzi per attivare le proposte e presto ci sarà l’elezione del baby consiglio comunale

di Francesca Messina

Alcuni studenti delle classi prime della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo di Piedimonte San Germano hanno scritto una lettera al sindaco della città per esporre delle problematiche a loro importanti.

Il preside Pietro Pascale si è complimentato con gli alunni per il senso civico sviluppato sottolineando: “I giovani rappresentano i futuri cittadini pertanto è bene ascoltare le voci dei ragazzi per migliorare il domani”.

Gli alunni hanno illustrato in un incontro al sindaco, Gioacchino Ferdinandi, le loro proposte e il primo cittadino si è dimostrato disponibile alla realizzazione di esse. È  nato un dibattito molto vivace in cui i ragazzi hanno dimostrato una grande sensibilità verso la loro città.

Hanno partecipato alla riunione l’Assessore Marilisa Tomassi e il consigliere comunale Elena Spiridigliozzi. Inoltre, sono stati evidenziati anche problemi inerenti all’ambiente e sono stati dati suggerimenti.

Il sindaco Ferdinandi, ha chiesto la collaborazione dei ragazzi per attivare le proposte e presto ci sarà l’elezione del baby consiglio comunale.

“Finalmente abbiamo incontrato gli studenti delle scuole medie Don Minzoni, – ha detto il sindaco del Comune di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, durante il suo intervento –  a seguito di una lettera ricevuta dagli stessi in cui sono state formulate richieste degne di attenzione e significative rispetto al progetto di educazione ambientale e al miglioramento della nostra Città.

Insieme all’Assessore ai Servizi Scolastici e Ambiente Marialisa Tomassi, al Consigliere con Delega al Bilancio Elena Spiridigliozzi e al dirigente scolastico Pietro Pascale, siamo stati accolti – continua il primo cittadino – da cartelloni, colori e tanti sorrisi; occhi colmi di un grande senso civico e di una straordinaria predisposizione all’ascolto, al dialogo e al confronto. E’ stato un incontro con una generazione vincente, rivoluzionaria e attiva, pronta a rendere la nostra Città ancora più attrattiva e attenta alle tematiche ambientali: campagne di sensibilizzazione, lotta all’abbandono dei rifiuti e deiezioni canine, sono stati gli argomenti principali. I primi giorni di maggio, pertanto, il Comune di Piedimonte San Germano avrà presto tre nuovi Baby Sindaci! Un progetto scolastico che favorirà la partecipazione alla vita politica da parte delle nuove generazioni, in modo da alimentare quotidianamente il loro legame con le Istituzioni Locali”.

LA LETTERA

“Carissimo Sindaco, con la presente – scrivono gli studenti della Scuola Media Statale, Stefano Carcione 1^C, Matteo Carapella, Cristian Spizzuoco, Ivan Persico, Alfredo D’Aguanno (tutti e quattro della 1^B) – come concordato con i miei compagni, le formulo le seguenti richieste:

1) Vorrei chiederle di organizzare una petizione popolare per evitare che le strade di Piedimonte San Germano vengano ricoperte da numerosi escrementi di cane. Infatti, noi ragazzi, nel corso delle nostre passeggiate, abbiamo notato anche che non si fanno multe ai possessori dei cani che imbrattano ed insudiciano le strade cittadine, e non abbiamo visto nessuno del comune prendere adeguati provvedimenti per impedire che tutto ciò accada.

2) Vorremmo sapere se lei è disposto a fornire attrezzi, quali pinze, sacchi della spazzatura e tutto ciò che occorre per ripulire alcune strade di Piedimonte, alla scuola media Don Minzoni, per creare così un progetto di educazione ambientale, con il fine di tutelare e rendere più carino il nostro comune e per dare un buon esempio per le prossime generazioni future.

3) Vorremmo chiederle, insieme ai miei compagni, se è possibile eliminare la rampa della scuola di Decorato costruita in discesa, pericolosissima per i bambini, scegliendo un’entrata meno pericolosa. Noi ragazzini ci chiedevamo se il nostro Sindaco poteva realizzare una stradina pedonale tutta in piano a partire dal lato di ingresso dell’asilo, essendo che ci sono state già numerose cadute su questa discesa.

4) Un’altra idea che vorremmo proporle è quella di nominare un rappresentante dei bambini, necessario a sentire anche la loro voce, con una votazione fatta da bambini/ragazzi che frequentano gli Istituti del nostro Comune. Facendo questo, le nuove generazioni potrebbero suggerire iniziative giovani, comunque molto di più delle persone adulte, ma soprattutto per creare uno stimolo per tutta la cittadinanza.

5) E come ultima richiesta vorremmo proporle di creare un canile comunale, costruito grazie ai soldi donati da benefattori e da tutte le persone che vorranno partecipare a questa raccolta fondi. Creando questo canile si potrebbero salvare animali e tranquillizzare le persone che hanno paura dei cani randagi. Poi, una volta ospitati in questa struttura, si potrebbero mettere degli annunci, per cercare di trovare una casa a questi poveri cani, in modo da poter far convivere sia le persone che gli animali in pace.

Speriamo che lei accetti le nostre richieste per il miglioramento del nostro Comune”.

L’articolo Gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Piedimonte scrivono al sindaco proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: