fbpx
Site logo

Categoria: Antipasti

Per l’impasto (per circa 40 gyoza)

Farina 00 200 gAcqua 90 g caldaSale fino q.b.

Per il ripieno

Tofu 100 gCavolo cappuccio 100 gFunghi orecchioni o ostrica (Pleurotus) 2 mediFunghi shiitake 3 piccoliCarote 2 medieCipollotto fresco 1 piccoloAglio 2 spicchiZenzero fresco 60 gSalsa di soia 40 gOlio di sesamo 10 gSalsa sriracha 6 gOlio di semi di girasole q.b.

Per cuocere i gyoza

Olio di semi di girasole q.b.Acqua 200 gOlio di sesamo 10 g

Per accompagnare

Salsa di soia 50 gAceto di riso 50 g

Preparazione

Gyoza vegetariani, passo 1

Per realizzare i gyoza vegetariani per prima cosa preparate l’impasto: in una ciotola mescolate la farina con il sale (1), poi aggiungete l’acqua a filo (2) mentre amalgamate il composto con il cucchiaio (3).

Gyoza vegetariani, passo 2

Lavorate l’impasto per qualche minuto prima nella ciotola (4) e poi sul piano di lavoro (5) fino ad ottenere una consistenza liscia e omogenea. Formate una pallina, avvolgete nella pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente (6).

Gyoza vegetariani, passo 3

Nel frattempo occupatevi del ripieno. Mondate e tagliate a pezzetti il cavolo cappuccio (7), le carote (8) e gli spicchi di aglio privati dell’anima (9).

Gyoza vegetariani, passo 4

Fate la stessa cosa con il cipollotto (10), i funghi (11) e il tofu (12).

Gyoza vegetariani, passo 5

In ultimo riducete a pezzetti anche lo zenzero fresco (13). Trasferite tutte gli ingredienti in un mixer (14) e frullate per tritarli finemente (15).

Gyoza vegetariani, passo 6

Scaldate in una padella un filo d’olio di semi di girasole, poi versate il trito (16) e saltate a fuoco medio per 10 minuti. Trascorso questo tempo spegnete il fuoco e aggiungete la salsa di soia (17) e l’olio di sesamo (18).

Gyoza vegetariani, passo 7

Unite anche la salsa sriracha (19). Mescolate bene (20), poi lasciate raffreddare. Una volta che il ripieno sarà freddo formate delle palline del peso di circa 10 g l’una e sistematele su un vassoio (21).

Gyoza vegetariani, passo 8

Riprendete l’impasto e dividetelo in due parti da cui ricaverete dei filoncini (22). Tagliate i filoncini a tocchetti del peso di circa 15 g (23) e formate delle palline (24).

Gyoza vegetariani, passo 9

Infarinate leggermente il piano di lavoro e stendete ogni pallina con il mattarello fino allo spessore di 1 mm circa (25), poi coppate la sfoglia con un coppapasta del diametro di 8 cm (26). Sistemate al centro una pallina di ripieno (27).

Gyoza vegetariani, passo 10

Piegate il disco a mezzaluna (28), poi pizzicate uno dei 2 lembi per formare delle piccole pieghe partendo dal centro verso le estremità (29); per aiutarvi potete spruzzare i bordi della sfoglia con poca acqua. Man mano che chiudete i gyoza (30) sistemateli su un vassoio leggermente infarinato.

Gyoza vegetariani, passo 11

Siete pronti per la cottura: scaldate una padella con un giro di olio di semi di girasole (31), poi adagiate i gyoza e rosolateli a fiamma media senza mai girarli, in modo che si colori solo la parte inferiore; ci vorranno circa 4-5 minuti (32). A questo punto versate l’acqua nella padella (33).

Gyoza vegetariani, passo 12

Abbassate la fiamma e cuocete con il coperchio per circa 10 minuti (34); il tempo di cottura varia a seconda dello spessore della pasta. Una volta cotti, togliete il coperchio (35), spegnete il fuoco e aggiungete l’olio di sesamo (36).

Gyoza vegetariani, passo 13

Versate in una ciotola la salsa di soia e l’aceto di riso (37), mescolate (38) e servite i vostri gyoza vegetariani con la salsa di accompagnamento (39)!

Conservazione

I gyoza vegetariani si possono conservare in frigorifero per un giorno, dopo la cottura.

Potete congelarli da crudi e cuocerli direttamente da congelati, allungando il tempo di cottura.

Consiglio

Noi abbiamo scelto di stendere l’impasto molto sottile, ma voi potete decidere di aumentare lo spessore per ottenere una pasta più tenace al morso: in questo caso sarà più facile chiudere i ravioli, ma si allungheranno i tempi di cottura. Tenete conto, inoltre, che la dose dell’impasto sarà sufficiente per un numero minore di pezzi.

Se preferite potete tritare gli ingredienti del ripieno al coltello invece che con il mixer.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: