fbpx

“Ho votato Ranaldi, ma sulle novità alla Folcara mi ero attivato già anni fa”

POLITICA – Il consigliere indipendente Luca Fardelli mette i puntini sulle “i” dopo la nota di elogio diramata dal fedelissimo di Enzo Salera. E velatamente ricorda i franchi tiratori interni alla maggioranza dell’amministrazione comunale di Cassino

“Ho letto con molto piacere l’annuncio del Consigliere Provinciale Ranaldi in merito alla conclusione dell’annoso problema che interessa gli studenti dei vari plessi della Folcara. Un grande risultato, che mi permetto di segnalare, parte da lontano… Era il 2019 quando mi interessai dietro varie sollecitazioni da parte del Dirigente Scolastico Salzillo al problema dello svincolo della Folcara al fine di favorire l’accesso degli studenti agli istituti superiori.
Un lavoro iniziato con l’ex assessore Paola Verde che un pomeriggio mi ricevette nel suo studio spiegandomi tutta la vicenda e le varie “strozzature” .

A parlare è il consigliere comunale indipendente Luca Fardelli che rispolvera gli articoli di giornale del 2019, mette i “puntini sulle i” e torna ad aprire le crepe che sembravano chiuse in maggioranza. Quali? Quelle dei franchi tiratori che non hanno sostenuto Gino Ranaldi alle provinciali, perché Fardelli ribadisce che il suo voto il consigliere lo ha avuto. Quali mancano all’appello, dunque? “Uno di Demos di sesso maschile e uno del Pd con un cognome simile a quello del sindaco” lasciano filtrare ambienti interno. “Lo sa anche il sindaco, chi sono i traditori, gli è stato detto”, trapela sempre da fonti qualificate vicine alla maggioranza. In realtà il “traditore” a questo punto sarebbe uno soltanto, in quanto Bruno Galasso di Demos aveva già annunciato che il suo voto alle Provinciali non sarebbe andato a Gino Ranaldi.

Ma torniamo al comunicato di Fardelli. Spiega il consigliere: “A seguito di tale incontro mi resi parte attiva chiamando l’ufficio tecnico della Provincia al fine di verificare l’iter ed eventualmente procedere con le dovute modifiche al fine di sbloccarlo.

A seguito di ciò una ulteriore sollecitazione fu svolta dal sottoscritto nei confronti dell’ufficio tecnico dell’Università di Cassino a seguito della quale, ricordo con molto piacere, riuscii a distanza di anni a far sedere allo stesso tavolo le varie istituzioni interessate tra cui il Comune di Cassino con la presenza del Sindaco Enzo Salera e del Consigliere Comunale Terranova, il Dirigente Scolastico La Storia e il Dirigente Scolastico Salzillo, l’Università di Cassino alla presenza del Magnifico Rettore Betta e dell’ingegnere dell’ufficio tecnico e per infine la Provincia con la presenza dell’ingegnere Sencondini.

In quell’incontro svolto, all’interno della sala giunta della Nostra città fu varato un piano lavoro che andava ad interessare, ognuno per le proprie competenze. Ricordo bene come il Magnifico si impegnò una volta ottenuta l’area, di procedere affinché venisse realizzato il tutto a carico dello stesso Ateneo.
A tale incontro seguirono molti altri sopralluoghi sul posto, alla presenza dell’allora Consigliera Provinciale delegata all’istruzione, l’Avv. Alessandra Sardellitti che ha avuto modo di seguire passo dopo passo tutta la vicenda, scartabellando atti di annate precedenti.

È stato nel mese di settembre 2021 che ho avuto modo di ricevere la telefonata da parte della stessa Consigliera Provinciale Sardellitti con la quale mi comunicava il completamento dell’iter procedurale, esternandomi la propria soddisfazione per il risultato ottenuto seppur dispiaciuta di non poter avere il piacere di vedere realizzato il tutto in quanto da lì a breve si sarebbe rinnovato il Consiglio Provinciale.

Oggi, nonostante la comunicazione effettuata dal nostro rappresentante all’interno del Consiglio Provinciale, che voglio ricordare ho votato convintamente, mi permetto di fare queste semplici precisazioni confortate dai vari interventi sulla stampa al fine di dare il giusto riconoscimento ai vari attori che in questi anni hanno lavorato a questo importante risultato che spero permetterà di risolvere il problema della viabilità, sicuramente il più grande dei problemi per i nostri studenti dei vari istituti della Folcara”.

L’articolo “Ho votato Ranaldi, ma sulle novità alla Folcara mi ero attivato già anni fa” proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: