fbpx

Il Covid non arretra, i contagi continuano ad aumentare

IL BOLLETTINO – Il 27 marzo del 1992 nasceva il servizio del 118. L’Ugl Salute: “Festa sia occasione di riflessione su riforma per un sistema uniforme. In questi ultimi due anni di pandemia gli operatori sono stati sempre in prima linea per aiutare la popolazione”

Sono quasi 900 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore, in Ciociaria, a fronte dei 4.073 tamponi effettuati. Il tasso di positività sfiora il 25% mentre risultano essere 677 i guariti. Non si registra nessun decesso. Il numero dei ricoverati sale dai 61 (di ieri) agli attuali 63.

Intanto, sempre a proposito di Sanità. l’Ugl Salute mette in guardia: “Il prossimo 27 marzo il servizio di urgenza ed emergenza territoriale festeggerà i suoi primi 30 anni. Era il 1992 quando il presidente della Repubblica Francesco Cossiga firmava il decreto presidenziale “Atto di indirizzo e coordinamento alle regioni per la determinazione dei livelli di assistenza sanitaria di emergenza”, istituendo così una attività che in tutta Italia ha contribuito quotidianamente a salvare numerose vite. Anche quando si è trattato di eventi calamitosi o in questi ultimi due anni di pandemia, con gli operatori che sono stati sempre in prima linea per aiutare la popolazione.

La celebrazione di questa importante ricorrenza non sarà però organizzata da un organismo statale, ma da alcune realtà associative di settore che nell’intero paese daranno vita ad iniziative nelle varie regioni, mentre faranno rete per un grande evento nazionale che si terrà il 20 marzo con una sfilata nel centro di Roma. “Dopo così tanto tempo è paradossale come un servizio fondamentale per la salute del cittadino non abbia avuto un inquadramento unico tra le funzioni del Ministero preposto, ma sia demandato alle competenze delle singole Regioni – fanno notare il segretario nazionale della federazione Ugl Salute, Gianluca Giuliano, ed il coordinatore nazionale del Coordinamento emergenza – urgenza della Ugl Salute, Giuseppe Catalano.

È l’occasione quindi – concludono dalla Ugl – per l’avvio di una riflessione volta a garantire un ulteriore salto di qualità al servizio di emergenza – urgenza 118, motivo per cui auspichiamo una convergenza tra tutti gli attori coinvolti, perché si possa riformare presto l’intero sistema, nell’interesse di chi ci lavora e dell’utenza”.

L’articolo Il Covid non arretra, i contagi continuano ad aumentare proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: