fbpx

Il romanticismo di via Falese: buon cibo e ottima musica

EVENTI – Non solo Parigi, Roma, Venezia, anche  a Falese i vicoli si riempiono di poesia e romanticismo, un luogo di incontro tra giovani emergenti della scena tra autori: Fabiano Pittiglio e Giulia Pratelli

Falese  non è solo buon cibo,  ottimi drinks o l’accesso alla fantastica Piazza dei Murales. Falese  è molto altro. Il vero romanticismo di questa città lo si trova in questo vicolo dal fascino delle città di mare del Sud Italia pulsanti di storia; nel prendersi un caffè  nei suoi  bar; o nel guardare un artista  che dipinge , che suoni  o che reciti poesie.

Un’immersione nella vita cittadina quotidiana che ti fa sentire “altrove” senza muoverti da Cassino. Ieri Falese è stata anche luogo d’incontro tra due giovani emergenti della scena d’autore musicale: Fabiano Pittiglio e Giulia Pratelli.

Fabiano Pittiglio è l’astro nascente della scena d’autore della nostra provincia , un ragazzo che ha un “viaggio dentro ” da raccontare e lo fa trasformando i pensieri in musica . I suoi testi sanno dove toccare ,ogni nota è al posto giusto e dopo averla ascoltata la sua musica ti appartiene perche racconta di qualcosa che fa parte di noi.

Giulia Pratelli  mostra le sue emozioni cantando le canzoni del suo ultimo album .Una serata romantica ricca di poesia nella musica che abbiamo ascoltato sabato 9 giugno lungo Via Falese ,  solo lei, al centro della scena, la sua incredibile voce e testi  decisamente toccanti che ha saputo interpretare con grande stile e personalità. Una personalità forte, in particolare  che senza esitazione si è presentata al pubblico cassinate,  mettendosi in gioco e svelando la sua sensibilità e fragilità. Obiettivo raggiunto quindi per gli organizzatori , che volevano offrire un filone malinconico , romantico , di ascolto , che sapesse bussare alle porte dell’emozione.

Le  canzoni dei due giovani autori infatti parlano del lato più vulnerabile delle persone, testi che il pubblico ha sentito  molto e, già durante le prove,  aveva rubato parecchie applausi .Fra i vari commenti quelli del maestro di musica Marco Lucci tra l’altro componente del gruppo “Vivere Vasco” e del Peter Cornacchia trio :  “Fabiano è una delle massime espressioni del cantautorato della nostra provincia , un artista completo pronto per il salto di qualità , lui è  un talento innato anche per le performances che offre al pubblico .Giulia ha una voce splendida ,il suo curriculum vitae parla per lei , ne sentiremo parlare in futuro  perché oltre ad avere un grande talento, ha anche un grande coraggio” -conclude Marco Lucci.

“Abbiamo voluto offrire un prodotto diverso  questo sabato in Via Falese , una situazione tranquilla  per non andare in contrapposizione  alla frenesia della Festa di Sant’Antonio che ha richiamato migliaia di persone con la vivacità dei suoi spettacoli dal timbro popolare. Via Falese è stato  un luogo  dove fermarsi a riflettere e a lasciarsi andare alle proprie emozioni , un contesto in cui  la musica è stata la colonna sonora degli incontri del sabato sera e perché no anche della nascita di un nuovo amore.” Ci dice Francesco Torrice.
Falese è un luogo di magia dove respirare arte e perdersi nei sogni  , perché a tutti almeno un volta è capitato di sentirsi “altrove” mentre ascoltava buona musica in Via Falese.

L’articolo Il romanticismo di via Falese: buon cibo e ottima musica proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: