fbpx

La carica di Ferdinandi: “Costruire la Piedimonte futura”

POLITICA – E’ questo l’obiettivo del sindaco uscente di Piedimonte San Germano in corsa per la rielezione con la sua lista “Piedimonte #Ora”

Costruire la “Piedimonte futura”. E’ questo l’obiettivo del sindaco di Piedimonte San Germano Gioacchino Ferdinandi in corsa per la rielezione con la sua lista “Piedimonte #Ora”: un progetto politico di ampio respiro della durata di dieci anni, del quale fanno parte tutti i consiglieri dell’attuale maggioranza cittadina con l’aggiunta di una parte dell’opposizione. Una squadra contraddistinta da una rinnovata continuità, frutto della capacità aggregativa che ha caratterizzato l’amministrazione Ferdinandi in questi cinque anni e che è stata presentata ieri sera in piazza Municipio, nel primo comizio ufficiale di questa campagna elettorale. Il pubblico era quello delle grandi occasioni: cittadini, simpatizzanti, supporters, indecisi e anche qualche competitor nascosto dietro la grande massa di persone che ha riempito la piazza, un po’ defilato ma con le orecchie drizzate per ascoltare quello che i dodici candidati a consigliere e Gioacchino Ferdinandi avevano da dire.

<<Questa squadra ha dei grandi supporter come i precedenti candidati, ha in più un popolo che oggi è ancora di più consapevole che cinque anni fa ha fatto la scelta giusta e oggi la croce su questa lista la mette a due mani… perché la fiducia si acquisisce col tempo e noi lo abbiamo fatto e la riprova è semplicemente questa fantastica piazza>>, ha detto dal palco Ferdinandi, elencando i pregi della sua lista. <<Siamo riusciti a dare la spinta giusta al nostro territorio -ha aggiunto-, riportando Piedimonte protagonista indiscusso nel circondario e un ulteriore mandato ci darà la possibilità di completare una progettualità e una visione adeguata al nostro tempo affinché la nostra Piedimonte attesti una pool position a livello industriale, culturale e sociale, con una attenzione verso i giovani, la base fondamentale per costruire un futuro migliore e di prospettiva>>.

Ha poi passato in rassegna i progetti salienti che caratterizzeranno i prossimi cinque anni:<<Metteremo in atto la realizzazione di grandi progetti pensati e messi a punto dalla competenza e dal lavoro di squadra e dalla voglia di contribuire ognuno per le sue competenze allo sviluppo della nostra città ed è per questo che nascerà all’ingresso di Piedimonte San Germano una rotatoria che cambierà l’aspetto della città non solo da un punto di vista estetico, ma soprattutto funzionale per la sicurezza stradale. Daremo nuova linfa alla nostra area produttiva con la realizzazione di nuove infrastrutture e, infatti, nascerà una strada a scorrimento veloce che unirà il nostro polo industriale a quello di Roccasecca, fino ad arrivare al MOF di Fondi>>.

Grande attenzione anche per la cultura:<<Ci impegneremo a far nascere un polo museale della cultura collegato all’area archeologica del Castello dei Conti di Aquino>>. E ancora:<<Ci impegneremo a realizzare una pista ciclo pedonale che collegherà Piedimonte e Villa Santa Lucia lungo il Cammino di San Benedetto, abbiamo già approvato il piano strategico e siamo convinti che raggiungeremo l’obiettivo in tempi brevi per offrire così un grande servizio alla comunità sia in termini di mobilità ecosostenibile sia in termini di ulteriore sviluppo turistico>>. Diversi i progetti già finanziati e che attendono solo la cantierizzazione:<< Riqualificheremo la zona antistante il parco Cimabue con la realizzazione di un nuovo polo dell’Infanzia. Investiremo anche nelle aree periferiche attraverso la realizzazione dell’asilo rurale in località Ruscito>>.

Quindi l’invito al voto:<<Amici miei, il 12 giugno recatevi alle urne ed esprimete in piena libertà e con la gioia di farlo il voto per questa lista, ed io cercherò ancora una volta di rappresentare la mia gente con competenza, con lealtà, con l’impegno, con umiltà ed educazione. Ma soprattutto con la gioia nel cuore e, come diceva Giovanni Paolo II: “il futuro inizia oggi, non domani”>>. A seguire, gli interventi dei candidati a consigliere: Leonardo Capuano, Sabrina Carcione, Carlo Cerrito, Ermelinda Costa, Valerio D’Alessandro, Vincenza De Bernardis, Nunzio Di Palma, Rocco Iacovella, Gioacchino Marchetti, Donatella Massaro, Elena Spiridigliozzi, Marialista Tomassi.

L’articolo La carica di Ferdinandi: “Costruire la Piedimonte futura” proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: