fbpx

L’Istituto Comprensivo Cassino 1 ha raccolto pacchi in favore dell’Ucraina

SCUOLA – Il preside Abbate: “Era doveroso esprimere con un atto concreto il supporto ai bambini, alle famiglie, ad un popolo che in questo momento sta soffrendo enormemente”

di Francesca Messina

Nei giorni scorsi, l’Istituto Comprensivo Cassino 1, ha partecipato alla catena di solidarietà in favore dell’Ucraina. I rappresentanti dei genitori delle Scuole dell’Infanzia di Via Arno e di Via Pascoli si sono attivati nell’iniziativa presieduta da don Benedetto e don Francesco della Chiesa di Sant’Antonio.

Il dirigente scolastico, Luigi Abbate, ha sottolineato “era doveroso esprimere con un atto concreto il supporto ai bambini, alle famiglie, ad un popolo che in questo momento sta soffrendo enormemente. Fare scuola significa condividere le gioie, riflettere, apprendere, crescere e affrontare i problemi tutti insieme. Il pedagogista Gianni Rodari, diceva che ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra: per esempio, la guerra.

L’Istituto Comprensivo ha voluto contribuire alla raccolta di beni e generi alimentari di prima necessità e ringrazio sentitamente le famiglie e i rappresentanti dei genitori perché hanno dato vita ad un gesto di solidarietà molto importante permettendo, in questo modo, ai loro figli, di essere vicini ad una situazione molto delicata. Stiamo anche valutando di ripetere l’iniziativa.
Ringraziamo  – ha concluso il preside Abbate – i bambini delle Scuole dell’Infanzia, le loro famiglie, il personale tutto della Scuola che in questi giorni ha continuato a lavorare incessantemente nella speranza di poter offrire un piccolo conforto alla popolazione Ucraina”.

L’articolo L’Istituto Comprensivo Cassino 1 ha raccolto pacchi in favore dell’Ucraina proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: