fbpx

Mamma incinta fuggita dalla guerra: il bimbo nasce a Cassino

IL FATTO – La donna di Leopoli è stata accolta da una famiglia della Città Martire. Tutti i dettagli

Terlak Oksana 31 anni, una delle tante donne fuggite dalla guerra in Ucraina, è giunta nei giorni scorsi a Cassino dove da tempo già si trovava un suo parente per motivi di lavoro. La giovane donna, in dolce attesa, nella notte ha partorito all’ospedale “Santa Scolastica” di Cassino e ha dato alla luce un bimbo di 3,5 kg che ha voluto chiamare Davide.

Si tratta del primo bambino nato a Cassino da una donna in fuga dalla guerra in Ucraina. La mamma e il piccolo neonato sono stati accolti dalla famiglia Colella di Cassino.

Si tratta del secondo parto nel Lazio dopo quello dei giorni scorsi nella Capitale quando la Asl Roma 4 ha annunciato che sabato sera è venuta alla luce Glykeria, la bambina ucraina figlia della donna che l’azienda sanitaria aveva preso in carico alla trentottesima settimana di gestazione attraverso l’open day organizzato lo scorso 8 marzo dal reparto di ginecologia, diretto dal dottor Alessandro Lena.

La donna era fuggita dal suo Paese subito dopo lo scoppio del conflitto ed è attualmente ospite di una famiglia di Tarquinia.

L’articolo Mamma incinta fuggita dalla guerra: il bimbo nasce a Cassino proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: