fbpx

Notte di follia a Cassino, l’sos dei residenti del centro

CRONACA – Ancora un episodio di mala movida. Danilo Evangelista: chiudere l’isola pedonale con i varchi. Tutti i dettagli

La polizia di stato del commissario di Cassino, sta cercando di far luce sul pericoloso episodio di stanotte in pieno centro a Cassino, quando un’auto ha iniziato a correre tra la folla che, terrorizzata scappava da tutte le parti. Un ubriaco? Un pazzo? Una persona anziana disorientata e presa dal panico? Non si sa. Quello che è certo, è che Cassino ha bisogno di ridisegnare la mappa della movida cittadina.

Dai controlli delle forze dell’ordine, all’apertura e chiusura dei locali, alla musica erogata con decibel a palla. È compito del sindaco. Danilo Evangelista condannando l’episodio propone una soluzione tecnica: ovvero chiudere non solo i varchi di entrata dell’isola pedonale ma anche quelli di uscita. La serata con la folle corsa dell’auto sul corso era infatti appena iniziata. Poco dopo infatti, il branco dei soliti ragazzini ha aggredito una coppia di coniugi.

Non si conoscono i motivi per cui il gruppo si è avventato soprattutto sull’uomo, di certo il 45enne cassinate ha riportato alcune escoriazioni. I residenti del centro sono esausti, troppi litigi, troppi gesti di inciviltà, leggasi atti di vandalismo, chi abita nei pressi dei luoghi della movida è costretto a subire episodi di qualsiasi genere.

Salvatore Trupiano

L’articolo Notte di follia a Cassino, l’sos dei residenti del centro proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: