fbpx

“Ottimo il risultato ottenuto dalla Cisl Università nell’ateneo di Cassino”

IL FATTO – Dopo le elezioni per il rinnovo delle Rsu i vertici nazionali del sindacato si complimentano con la compagine della Città Martire: “Si conferma essere la prima lista”. Intanto Cuzzi va nuovamente in pressing sul rettore e sul direttore generale: ecco perché

La Segreteria Nazionale della Federazione CISL Università, a nome di tutta la dirigenza sindacale ad ogni livello e dei tanti candidati presenti nelle liste della FSUR CISL, ringrazia le lavoratrici e i lavoratori delle Università, delle Aziende Ospedaliere Universitarie e delle Istituzioni AFAM per aver voluto premiare con il loro voto l’impegno da noi profuso al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori del comparto Istruzione e Ricerca.

L’ultima tornata elettorale per il rinnovo della RSU si é svolta in un momento in cui le
condizioni epidemiologiche del Paese non hanno consentito a tutti i lavoratori di esercitare
il proprio diritto di voto. Dai dati ancora parziali si registra, com’era prevedibile, una
riduzione generalizzata della partecipazione. Tuttavia ogni momento elettorale va vissuto
come segno di alta democrazia e di partecipazione.

In attesa dei dati finali, valutiamo comunque positivamente il risultato ottenuto dalla CISL
FSUR nel settore della formazione superiore e della ricerca scientifica, salutando con
particolare favore le ottime affermazioni che si sono registrate in Campania dove la CISL é
il primo Sindacato negli Atenei di Napoli “Federico II”, di Caserta “Vanvitelli” e di Salerno
(in cui si registra quasi il 90% dei consensi elettorali alla CISL).

Ottimi i risultanti anche nella Regione Lazio, in modo particolare a Roma nell’Ateneo “La
Sapienza” e in quello del Lazio Meridionale dove la CISL FSUR é il primo Sindacato. Così
come negli Atenei di Messina, Catanzaro, Lecce, Brescia, Urbino. Risposte positive vengono anche dalle AOU presso le quali si sono generate criticità interne alla CISL che hanno comunque sottratto consenso alla FSUR.

Nei Policlinici di Napoli, ad esempio, la nostra Federazione si conferma il primo sindacato nonostante tutte le criticità registrate. Nelle Istituzioni AFAM, invece, la CISL FSUR é il primo Sindacato nell’Accademia e nel Conservatorio di Napoli, nei Conservatori di Cosenza e di Catanzaro ed é in crescita in molte altre realtà.

I risultati conseguiti ci spronano ad andare avanti nell’azione sindacale al fianco delle
lavoratrici e dei lavoratori, nella consapevolezza che l’incertezza dei tempi futuri imporrà al
Sindacato il difficile compito di garantire la maggiore tutela possibile a tutti i lavoratori.
La nostra Federazione come sempre resterà in prima linea nella difesa dei diritti e delle
tutele, pronta a sostenere nuove e significative sfide come il prossimo rinnovo contrattuale
che dovrà portare alle lavoratrici e ai lavoratori un nuovo CCNL che possa essere un vero
strumento di valorizzazione del personale del sistema della formazione superiore e della
ricerca scientifica.

Intanto la Federazione FSUR CISL Nazionale, con una nota a firma di Francesco Cuzzi in via una nota al rettore dell’Unicas Marco Dell’Isola e al Dg Capparelli e chiede di rivedere i regolamenti esistenti riguardanti le indennità percepite dal Personale Tecnico Amministrativo e Bibliotecario e tutto ciò che riguarda le incentivazioni del personale di cui all’oggetto.

“Si chiede, a partire dalla data della stessa missiva, di regolamentare l’incarico (con eventuale commissione) della “Figura specialistica”, così come previsto dall’articolo 91 comma 1 del CCNL 2006-2009. Si chiedono inoltre – prosegue la nota – ragguagli sullo stato di attuazione delle Peo (progressioni economiche orizzontali), dato il ritardo della pubblicazione   delle graduatorie di merito”.

L’articolo “Ottimo il risultato ottenuto dalla Cisl Università nell’ateneo di Cassino” proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: