fbpx

Piedimonte, sport e riorganizzazione della macchina amministrativa

TERRITORIO – L’assessore Valerio D’Alessandro fa un resoconto del lavoro svolto e traccia le linee per progetti futuri annunciando la costruzione di una piscina comunale

Lo sport negli anni è diventato un mezzo di comunicazione, di aggregazione e se vogliamo anche di educazione, in qualità di assessore allo sport, quali sono stati i suoi impegni portati a termine in questi cinque anni?

“In questi anni di amministrazione, il mio impegno per riqualificare l’attività sportiva nella nostra città è stato massimo.  Dal 2017 ad oggi, nonostante le complicazioni della pandemia, siamo riusciti a non fermarci realizzando progetti che da programma elettorale avevamo messo in campo. Oltre alla nascita di tante discipline come il basket, volley, calcio e karatè, nell’ultimo anno, ha preso vita la scherma medievale e le bocce. Quest’ultima grazie  alla conclusione dei lavori del bocciodromo.

Attraverso  il  finanziamento  dal bando Sport in Movimento, abbiamo aperto le porte al centro polisportivo Mauro Iavarone. E grazie ad un progetto esecutivo, già approvato, da candidare al Ministero degli Interni, alla missione  Sport e Periferie, procederemo alla riqualificazione totale del centro.  Sono stati ultimati i lavori all’interno della palestra della scuola media del comprensorio Don Minzoni. Un altro impegno che stiamo portando a termine, sia per il campo sportivo che per il campetto adiacente,  è la riqualificazione dello stadio S. Cirillo, attraverso la sostituzione del manto erboso del campo da gioco con un manto sintetico di ultima generazione. In corso di realizzazione in questa annualità, da poco si è conclusa la gara d’appalto.

“Ma lo sport non è stato il solo mio impegno.” Continua D’Alessandro aprendo una parentesi sulla riorganizzazione della macchina amministrativa –  “Mi sono dedicato per sopperire ai pensionamenti degli ultimi 3 anni attraverso nuove assunzioni. In questo modo è stato possibile migliorare l’assetto organizzativo degli edifici comunali rispondendo in maniera efficiente alle esigenze dei nostri cittadini.

Quali sono le prospettive nel prossimo futuro e quali opere si prevedono per la città di Piedimonte San Germano?

Sono molto entusiasta del lavoro che ho svolto fino ad oggi ma voglio continuare ad impegnarmi per la mia città ancora puntando l’attenzione sulla riqualificazione del capo di calcio a 5 di Piedimonte alta, dove è stato previsto l’acquisto di panchine ed individuato il posizionamento e la costruzione di aree spogliatoi. E poi la costruzione di una piscina comunale coperta per rendere Piedimonte la vera cittadella dello sport.

L’articolo Piedimonte, sport e riorganizzazione della macchina amministrativa proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: