fbpx

Categoria: Piatti Unici

Ingredienti per il riso

Riso per sushi 500 gAcqua 500 gAceto di riso 30 gZucchero 10 gSale fino 5 g

Per il poke

Tonno 340 g (abbattuto)Avocado 1Succo di limone q.b.Cipollotto fresco 2Mango 1Alga Wakame 80 gPomodorini ciliegino 120 gGermogli di soia 40 gArachidi q.b.Semi di sesamo q.b. misti

per la mayo spicy

Maionese q.b.Salsa sriracha q.b.

Preparazione

Poke di tonno, passo 1

Per preparare il poke di tonno iniziate a preparare il riso. Il riso va sciacquato bene sotto acqua fredda fino a che l’acqua non risulti limpida (1). Versatelo in una pentola dai bordi alti con pari peso di acqua (nel nostro caso 500 g) (2), accendete il fuoco a fiamma alta, con coperchio (3) e cuocete così senza mescolare per 2 minuti, quindi abbassate la fiamma e proseguite la cottura per altri 10 minuti: non dovrete mai togliere il coperchio o mescolare. La consistenza del riso dovrà essere leggermente al dente. 

Poke di tonno, passo 2

Intanto preparate il composto di aceto di riso, che donerà un gusto leggermente acidulo al riso. In un pentolino versate l’aceto e il sale (4). Scaldate a fuoco medio-basso per far sciogliere il sale, poi unite lo zucchero (5). Mescolate e spegnete il fuoco (6). Lasciate raffreddare.

Poke di tonno, passo 3

Quando il riso sarà pronto potete riporlo in un contenitore ampio di legno (o in altro materiale che non sia acciaio). Se usate un contenitore di legno, consigliamo di bagnarlo prima con dell’acqua, poi svuotarlo: in questo modo il legno non assorbirà l’aceto. Versate il riso nel contenitore (7) e aggiungete il composto di aceto, facendolo colare sulla paletta di legno (8), per spargerlo sul riso in maniera più delicata ed uniforme. Mescolate il riso smuovendolo con la paletta di legno usata di taglio, per non schiacciarlo (9). E’ importante mescolare fino a che i chicchi saranno lucidi e ben conditi. 

Poke di tonno, passo 4

Attendete che si raffreddi, rimestando delicamente di tanto in tanto e poi potete coprire con un panno umido perché non si appiccichi (10). Nel frattempo occupatevi del resto: pelate il mango (11), tagliatelo a fette e realizzate dei cubetti di circa 2 cm con la polpa (12). Tagliate a rondelle il cipollotto, tagliando via la parte verde.

Poke di tonno, passo 5

Passate all’avocado: tagliatelo a metà (13), sbucciatelo e tagliatelo a fettine. Potete irrorare con succo di limone per non farlo annerire (14). Tagliate i pomodorini in 4 parti (15). 

Poke di tonno, passo 6

Preparate la maionese con un cucchiaio di salsa sriracha. Tritate grossolanamente gli arachidi (16). Tagliate il tonno a fettine sottili, come se fosse un sashimi (17), oppure se preferite anche a cubetti. Ora potete comporre il poke di tonno: nelle bowl posizionate il riso alla base, inumidendovi le mani prima. Aggiungete le verdure, la frutta, le alghe e il tonno creando dei mucchietti ben separati. Completate con i germogli, le alghe e la salsa. Decorate con i semi di sesamo, la granella di arachidi, della salsa di soia e servite (18). 

Conservazione

Consigliamo di consumare il poke al momento. 

Il riso può essere preparato in anticipo.

Consiglio

Se preferite potete marinare leggermente il tonno con della salsa di soia e se lo gradite anche del limone. 

Potete variare sia la salsa, che le verdure in base ai vostri gusti.

ll riso più adatto è quello Nishiki, si trova nei migliori negozi che vendono prodotti orientali. Come riso alternativo coltivato in italia si può scegliere un riso poco amidoso, come l’Originario.

Se non riuscite a trovare la salsa sriracha, sostituitela con qualche goccia di tabasco.

Potete usare i germogli di soia freschi o sbollentarli in acqua e aceto per 20 secondi.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: