fbpx

Rendiconto 2021 ingessato da criticità rilevate dalla Corte dei Conti

TERRITORIO – I consiglieri di minoranza del gruppo “San Vittore Bene Comune”, Eugenio Iannetta, Antonio Forgione e Vittorio Marcone, legittimamente domandano quale sia il motivo della resistenza alla pubblicazione della Delibera della Corte dei Conti

La Sezione di controllo Regione Lazio della Corte dei Conti, già da tempo (febbraio 2022), avendo esaminato i questionari sui rendiconti 2015-2020 del Comune di San Vittore del Lazio e avendo rilevato una serie di criticità concernenti, tra le altre cose, la gestione dei residui, l’andamento delle riscossioni, la quantificazione del fondo crediti di dubbia esigibilità  e del Fondo contenzioso, sollecitava l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nadia Bucci, ad adottare misure correttive idonee, provvedendo, in particolar modo, in sede di approvazione del rendiconto dell’anno 2021, a verificare «la corretta composizione del risultato di amministrazione  e il rispetto delle previsioni di cui all’art.11, comma 6, lett. J, del d. lgs. n. 118/2011, in tema di asseverazione dei crediti/debiti con i propri organismi partecipati». La stessa sezione regionale della Corte dei Conti prescriveva all’amministrazione comunale di pubblicare sul portale per la trasparenza, il provvedimento di cui sopra. Cosa che, ad oggi, non è avvenuta. Il 17 maggio scorso, al riguardo, il revisore  dei conti affermava che l’amministrazione comunale si stava attivando per pubblicare sul sito web del Comune la delibera della Corte dei Conti, quest’ultimo richiamando e facendo propria la delibera della Corte che comunque non è stata partecipata tra i documenti oggetto del Consiglio.

Tra le varie osservazioni disponeva che il Consiglio Comunale monitorasse l’attività degli uffici affinché fossero adempienti nel porre in essere tutte le azioni possibili   per il recupero dei crediti vantati e per una migliore tempistica nei pagamenti.

I consiglieri di minoranza del gruppo “San Vittore Bene Comune”, Eugenio Iannetta, Antonio Forgione e Vittorio Marcone, a questo punto legittimamente domandano   quale sia il motivo della resistenza alla pubblicazione della Delibera della Corte dei Conti corredata di tutte le giustificazioni prodotte nell’istruttoria dall’Ente, giudicate comunque non esaustive dalla Corte.

Inoltre, rispetto alle criticità da rimuovere, dettagliatamente illustrate da questo Gruppo Consiliare durante i Consigli pregressi riguardanti il rendiconto, quali sono state le verifiche da parte del revisore dei conti per il corretto adempimento del tutto? Senza dimenticare, infine, che la mancata pubblicazione sul sito web del Comune,  in ossequio al sacrosanto principio della trasparenza amministrativa, della delibera e di tutte le altre interlocuzioni avute con la Corte dei Conti, si palesa come inadempienza estremamente grave oltre che passibile di sanzioni.

Non da ultimo, è bene informare che la pubblicazione degli atti nella sezione amministrazione trasparente ha lo scopo di consentire ai cittadini di esercitare un controllo e una partecipazione attiva alla gestione della cosa pubblica secondo il principio della trasparenza e accessibilità ai documenti prodotti dall’Ente.

IL GRUPPO CONSILIARE  “SAN VITTORE BENE COMUNE”

L’articolo Rendiconto 2021 ingessato da criticità rilevate dalla Corte dei Conti proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: