fbpx

Rifiuti, la Regione approva la legge sugli Egato

IL FATTO – La soddisfazione di Buschini: “”Favorirà il salto di qualità nella attuazione degli interventi, l’efficienza e la diminuzione dei costi per i cittadini”. Battisti: “In tal senso, Frosinone non accoglierà più rifiuti da altre province e da Roma, grazie anche alle scelte lungimiranti del sindaco Gualtieri

“L’approvazione della ‘disciplina degli Enti di Governo d’Ambito Territoriale ottimale per la gestione integrata dei rifiuti urbani’, i cosiddetti Egato, favorirà il salto di qualità nella attuazione degli interventi, l’efficienza e la diminuzione dei costi per i cittadini”. Queste le prime parole del consigliere regionale del Pd Mauro Buschini, al termine dei lavori del consiglio regionale che si è tenuto oggi.

“Attivare gli Enti di Governo – ha aggiunto – vuol dire, dopo anni e per la prima volta nel
Lazio, che ogni territorio, le province e Roma capitale, dovranno gestire i rifiuti
all’interno dei propri confini, a partire da Roma che anche attraverso la scelta del
termovalorizzatore dà un impulso diverso a questo sistema, potendo programmare
l’impiantistica sui propri fabbisogni sul principio della gestione dei rifiuti nella
‘prossimità’ del luogo di produzione”.

Continua Buschini: “Criterio fondamentale sarà l’incentivazione della raccolta
differenziata e l’applicazione della tariffa puntuale per fare in modo che chi meglio
differenzia meno paga, dentro una filiera che vedrà l’assoluto protagonismo della parte
pubblica, a garanzia dei cittadini e del funzionamento del ciclo dei rifiuti”.
“Grazie – conclude Buschini – alle colleghe e ai colleghi per il voto di oggi e per
l’importante impegno esaustivo che ha di certo migliorato il testo di legge, all’assessore
Valeriani, al presidente Zingaretti ed ai nostri uffici per l’importante lavoro portato
avanti”.

Sara Battisti, presidente della commissione regionale Affari Costituzionali aggiunge: “Grazie all’approvazione della proposta di legge sull’istituzione degli enti di gestione degli ambiti territoriali (EGATO) per i rifiuti la Regione Lazio completa il processo di riforma del sistema in ottica sostenibile ed efficiente. Investimenti sulla differenziata, tariffa puntuale per far pagare meno i cittadini, regole chiare e chiusura del proprio ciclo per ogni territorio.

In tal senso, Frosinone non accoglierà più rifiuti da altre province e da Roma, grazie anche alle scelte lungimiranti del sindaco Gualtieri. Un passo avanti deciso sulla gestione del sistema dei rifiuti, grazie a un testo che ha visto la grande collaborazione degli enti locali. Voglio ringraziare il Presidente Zingaretti e l’assessore Valeriani per questo fondamentale risultato”.

L’articolo Rifiuti, la Regione approva la legge sugli Egato proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: