fbpx

“Scelte poco lungimiranti e senza ragionevole giustificazione”

TERRITORIO – Zambardi, Lambro, Valente e Parola incalzano il sindaco di Cervaro: “Le nostre preoccupazioni circa l’esito della convenzione con Pontecorvo erano legittime e non abbiamo avuto risposte esaustive”

Il Sindaco di Cervaro continua a sorprenderci con scelte poco lungimiranti e senza ragionevole giustificazione”. Questo è quello che sostengono i consiglieri di minoranza Otello Zambardi, Giuseppe Lambro, Simona Valente e Matteo Canale Parola.

Ne è una riprova quanto sta accadendo di recente, ossia che è stato concluso un accordo tra i Comuni di Cervaro e Pontecorvo per chiedere congiuntamente i fondi del Pnrr per finalità urbanistiche.

I consiglieri di minoranza rispondono all’articolo del Sindaco di Cervaro contenente dichiarazioni false e non veritiere mosse nei loro confronti. “Noi non abbiamo travisato nulla”, dichiarano.Le nostre preoccupazioni circa l’esito della convenzione con Pontecorvo erano legittime e non abbiamo avuto risposte esaustive ma solo accuse d’inerzia nei confronti dell’Unione dei Comuni delle Mainarde, come risulta dal verbale del Consiglio Comunale. Sappiamo che i Comuni di Viticuso, S. Elia e S. Vittore del Lazio stanno partecipando al bando con altri Comuni (non facenti parte dell’Unione) e quindi non vi è nessuna inerzia da parte di costoro. È poco credibile che l’Unione dei Comuni abbia voluto escludere Cervaro, come maldestramente si vuol far credere”

“Desta sospetto la smentita del Sindaco su quanto dichiarato in Consiglio Comunale perché non vi  è chiarezza sui contatti tra Pontecorvo e Cervaro Il Sindaco di Cervaro dichiara che è stato contattato da Pontecorvo mentre, in realtà, sembra che in sede di Consiglio Comunale, il Sindaco di Pontecorvo abbia dichiarato il contrario”.

In sostanza Cervaro ha abbandonato di fatto l’Unione dei Comuni delle Mainarde lasciando gli altri Sindaci al proprio destino, andando a chiedere ad un comune, Pontecorvo, che non ha nessuna affinità con Cervaro, di redigere il progetto del Pnrr previsto nella legge di bilancio 2022 lasciando a detto comune la responsabilità dei vari progetti, mentre con l’Unione dei Comuni, Cervaro sarebbe stata città capofila.

Non possiamo stare zitti davanti alle mostruose bugie che ci vengono raccontate, in Consiglio Comunale e con gli articoli di stampa” concludono i consiglieri di minoranza.

L’articolo “Scelte poco lungimiranti e senza ragionevole giustificazione” proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: