fbpx

Spaghetti alla Luciana

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

Polipetti 1,5 kgSpaghetti Quadrati 320 g grossiPomodori pelati 2 lAglio 1 spicchioPeperoncini piccanti 2Vino bianco 40 gOlive nere 50 g denocciolatePrezzemolo q.b.Olio extravergine d’oliva q.b.Sale fino q.b.

Preparazione

Spaghetti alla Luciana, passo 1

Per preparare gli spaghetti alla Luciana iniziate dalla pulizia dei polipetti. Sciacquateli rapidamente sotto l’acqua (1). Ora ripulite bene l’interno della testa (2) ed eliminate il becco in mezzo ai tentacoli (3).

Spaghetti alla Luciana, passo 2

Togliete anche la parte degli occhi (4), lavate bene sotto l’acqua (5) e proseguite così anche per gli altri. Passate al soffritto. Tritate il peperoncino (6), eliminando i semi per un effetto meno piccante. Sbucciate e schiacciate uno spicchio d’aglio.

Spaghetti alla Luciana, passo 3

Ora in una padella capiente dai bordi alti versate un filo d’olio; aggiungete lo spicchio d’aglio e il peperoncino tritato (7). Lasciate soffriggere a fiamma bassa per pochi minuti, quindi aggiungete i polipetti e alzate la fiamma. Fateli rosolare per qualche minuto, poi sfumate con il vino bianco (8). Non appena la parte alcolica sarà evaporata aggiungete anche i pelati schiacciati con una forchetta (9).

Spaghetti alla Luciana, passo 4

Lasciate cuocere senza coperchio per 2 ore a fiamma bassa (10), sino a che il sugo non si sarà rappreso e i polipetti saranno teneri (11). Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata (12).

Spaghetti alla Luciana, passo 5

Nel frattempo tritate finemente il prezzemolo (13), aggiungete le olive al sugo (14) e unite anche un mestolo di acqua di cottura della pasta e regolate di sale (15).

Spaghetti alla Luciana, passo 6

Quando gli spaghetti sono al dente scolateli (16) e trasferiteli direttamente nel tegame con il sugo. Unite il prezzemolo tritato (17) e saltateli, aggiungendo ancora un mestolo di acqua di cottura al bisogno. Impiattate e servite i vostri spaghetti alla Luciana.

Conservazione

Potete conservare il sugo in frigorifero per un giorno. Consigliamo, invece, di servire la pasta al momento.

Consiglio

Oltre alle olive, a fine cottura, potete aggiungere i capperi precedentemente dissalati. 

Le olive vengono aggiunte solo all’ultimo per non coprire troppo il sapore del pesce, ma se preferite potete aggiungerle anche all’inizio.

Potete utilizzare anche i moscardini al posto dei polipetti, verificando sempre la cottura, che varia in entrambi i casi dalla pezzatura.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: