fbpx

Torna Forestàte, la rassegna di musica e teatro di Tora e Piccilli

EVENTI – La II Edizione della rassegna di musica e teatro che si svolgerà ogni venerdì, alle ore 21.00, dall’8 luglio al 2 settembre in Piazza Sant’Andrea. Organizzata dall’Associazione Culturale PrimoPiano/Corpo Celeste

Torna Forestàte, la rassegna di musica e teatro di Tora e Piccilli

Dopo il successo della scorsa estate, il borgo di Foresta ospita la II Edizione della manifestazione che lega cultura, ambiente e turismo. Appuntamento ogni venerdì dall’8 luglio al 2 settembre e una serata colta e divertentissima per il lunedì di Ferragosto.

“Mettere radici, consolidando quelle esistenti e innestandone di nuove in un proficuo connubio”: così Antonio Maiorino, direttore artistico di Forestàte, il paesaggio delle differenze aveva illustrato, all’avvio della I Edizione, l’intento che animava la nascita dell’iniziativa nel borgo cinquecentesco di Foresta, località del comune di Tora e Piccilli nell’alto casertano. Dare inizio a un processo di valorizzazione del patrimonio culturale che restituisse centralità a un territorio poco conosciuto. Era questo il senso profondo del titolo Forestàte, che non allude solo all’estate di Foresta, ma è anche l’imperativo del verbo forestare, rimboschire, rendere il terreno nuovamente rigoglioso.

E quel proposito di cura e rigenerazione ha dato frutti. Dal successo dello scorso anno germoglia, infatti, la II Edizione della rassegna di musica e teatro che si svolgerà ogni venerdì, alle ore 21.00, dall’8 luglio al 2 settembre in Piazza Sant’Andrea, a pochi metri dal sito paleontologico delle “Ciampate del Diavolo”. Organizzata dall’Associazione Culturale PrimoPiano/Corpo Celeste, con il Patrocinio del Comune di Tora e Piccilli e del Parco Regionale Area Vulcanica Roccamonfina – Foce del Garigliano, Forestàte ha come Main Partner il Borgo Sociale di Marzano Appio e A Ruota libera Onlus e conta sul sostegno di un comitato organizzativo locale e di diversi partner che hanno a cuore la promozione del territorio.

Sul palco di Forestàte si avvicenderanno artisti tra i più interessanti della scena contemporanea. Dalle musiche originali e tradizionali del Sud Italia nelle voci corpose di Assurd al linguaggio dirompente de Il baciamano di Manlio Santelli con Anna Rita Vitolo, ambientato nella Napoli della Rivoluzione del 1799, viaggiando con Marco Morandi e Claudia Carmagnola nell’anima fragile e nelle canzoni indimenticabili di Mia Martini con Chiamatemi Mimì per arrivare al doppio appuntamento di Ferragosto: Nummere. Una scostumatissima tombola napoletana in una notte di mezza estate di Gino Curcione e Da un secolo all’altro! Dagli anni ‘70 a oggi, DJ Set di Rosaria Iannacone, voce storica di Radio Marte.

Tra voci affermate ed emergenti, gli appuntamenti di Forestàte alterneranno pagine di poesia a momenti di divertimento, con alcune novità “site-specific”. Alessio Arena, scrittore e cantautore napoletano che vive tra Spagna e Italia, proporrà brani da Marco Polo, il nuovo album ispirato al viaggiatore veneziano che fonde sonorità del Mediterraneo ibridando la canzone italiana con il fado, il bolero e il tango. La salvazione di Angelo Colosimo, evento del Campania Teatro Festival che apre la rassegna, ci porterà nell’Italia rurale degli anni Cinquanta, mentre Daniela Ioia con Mamma mà! di Massimo Andrei scaverà con ironia nelle emozioni di una donna alle prese con il desiderio di maternità.

Il Nuovo Teatro Sanità firma, con Beat Teatro, la produzione di La vacca di Elvira Buonocore, nuovo talento drammaturgico che per questo testo, un affondo lirico nell’espropriazione del corpo e della terra, ha vinto il Premio Cappelletti 2019. In Nino, un omaggio a Nino Rota di e con Lalla Esposito, ritroveremo il grande compositore del Novecento e i sogni che la sua musica ha saputo creare nell’incontro con il cinema.

PrimoPiano/Corpo Celeste ha in serbo, invece, una sorpresa itinerante: sei autori in cerca d’attore, monologhi di nuovi drammaturghi e giovani attori. Un racconto di storie locali che da intimo si fa collettivo e restituisce il senso di Forestàte come progetto nato per restare e per costruire, insieme alla comunità, il “Borgo Culturale di Foresta”.

inizio spettacoli alle ore 21:00

Calendario eventi

08 luglio 2022 Teatro

‘La salvazione’ di Angelo Colosimo

Nell’Italia rurale degli anni Cinquanta, in un piccolo paese del meridione, una famiglia di contadini si vede costretta a far emigrare un figlio per salvarlo dalla malavita locale che lo avrebbe voluto morto.

Interpretato da Angelo Colosimo, Rossella Pugliese, Salvatore Alfano

Regia di Chiara Callegari

Spettacolo nell’ambito del Campania Teatro Festival

15 luglio 2022 Teatro

‘Mamma Mà’ con Daniela Ioia

“Uno sguardo sul mondo femminile e sul desiderio di maternità che alle volte diventa un’ossessione dettata dalla consapevolezza che il tempo passa e che, purtroppo si invecchia. Un racconto divertente, dinamico ma soprattutto vero di una donna contemporanea e del suo futuro da madre.” (M. Andrei)

Testo di Massimo Andrei

Regia di Gennaro Silvestro

22 luglio 2022 Musica

‘Chiamatemi Mimì’ di Paolo Logli

con Marco Morandi e Claudia Campagnola

Un percorso intimo, privato, sussurrato sul filo dei ricordi d’infanzia e della giovanile sregolatezza. Ma anche l’urlo lacerante del dolore di una donna che ha saputo donarci alcune delle più intense interpretazioni degli ultimi decenni: Mia Martini.

L’intensa recitazione di Claudia Campagnola, capace di cogliere le disparate corde dell’animo di Mia Martini, e l’affascinante scelta di affidare le note e il canto stesso ad una voce maschile, quella di Marco Morandi ci regalano un viaggio nell’anima di una signora della canzone e nei fragili sentimenti di una donna innamorata dell’amore.

Regia Norma Martelli

29 luglio 2022 Teatro

‘Il baciamano’ di M. Santanelli con Anna Rita Vitolo e Andrea de Goyzueta – regia Antonio Grimaldi

Scritto da Manlio Santanelli nel 1993, il testo Il baciamano diretto da Antonio Grimaldi, è un dramma in cui assurdità ed esasperazione sono i due elementi chiave con cui vengono tratteggiati i personaggi e le loro storie facendo anche leva su circostanze storiche reali del popolo napoletano sofferente, succube del potere dispotico e incapace di riconoscere nelle idee rivoluzionarie una possibile alternativa.

Anna Rita Vitolo, l’attrice che nella fiction di Rai 1 L’Amica Geniale interpreta il ruolo di Immacolata, è un’artista teatrale di grande esperienza e capacità interpretativa.

05 agosto 2022 Musica

Assurd

con Cristina Vetrone, Lorella Monti, Chiara Carnevale e Fulvio Di Nocera

Le Assurd nascono nel 1993 dall’incontro tra la cantante ed organettista Cristina Vetrone, con la napoletana Lorella Monti e l’argentina Enza Prestia. L’idea era quella di riproporre un corpus di canti del Meridione d’Italia partendo da ricerche a stretto contatto con i vecchi cantori e condotte su testi e archivi. Nella formazione attuale si è unita la cantante e percussionista Chiara Carnevale e – per la prima volta nella storia del gruppo, orgogliosamente caratterizzato dalla femminilità – una presenza maschile, quella del contrabbassista Fulvio Di Nocera. Un innesto giovane e fresco che permette al progetto ‘Assurd’ di essere senza tempo.

12 agosto 2022 Musica

‘Marco Polo’ di Alessio Arena

Citando l’antico viaggiatore veneziano e la potente immaginazione dei suoi racconti, il quinto album di studio del cantante e scrittore napoletano Alessio Arena riassume in un’intensa narrazione multilingue il concetto di una World music d’autore Marco Polo si apre alle sonorità del mediterraneo contemporaneo, partendo dalla canzone italiana verso l’ibridazione con stili come il fado, il bolero, il tango. Poesia di viaggio continuo, dell’avventura della vita quotidiana, della scoperta della diversità, e in un altro modo di essere uomo che rinnova il mondo, queste canzoni sono pura delicatezza.

Voce e chitarra Alessio Arena

Violoncellista Arcangelo Michele Caso

15 agosto 2022 Evento speciale Ferragosto Forestàte

Nummere. Una scostumatissima tombola napoletana in una notte di mezza estate

Lo spettacolo ideato e interpretato da Gino Curcione, è un excursus coltissimo sui numeri, sulla cabala e sul gioco in sé. Curcione, vestito da maliarda procace popolana napoletana intesse intorno ai numeri estratti un’inesauribile fantasmagoria d’invenzioni. Un vero happening linguistico che parte dalla neutra astrattezza dei numeri, per tradursi nel più palpitante vissuto dei vicoli: spettacolarizzazione di vita vera e ripetuta. Nummere da sempre si colloca tra i più amati spettacoli della tradizione teatrale.

A seguire:

Rosanna Iannacone aka The Queen Rox – DJ Set  “Da un secolo all’altro! Dagli anni ’70 a oggi”

“Ogni spirito, elfo o fata, saltelli leggero come uccello sul ramo e, danzando sulle punte dei piedi, cantate con me questa filastrocca: Forestàte Forestiamo nella Foresta noi balliamo, noi amiamo, noi sogniamo!”

19 agosto 2022 Musica

‘Nino’ di e con Lalla Esposito 

Nino Rota, uno dei più grandi compositori del novecento, “l’amico magico”, come amava definirlo Fellini. “Una donna, ma forse un’anima, ma forse un sogno, appare con la sua valigia piena dei suoi piccoli oggetti, strumenti per rendere il sogno in qualche modo più reale.

Ad attenderla un musicista che la prenderà per mano e attraverso le note realizzeranno il loro scopo comune: incontrare l’amico magico.

26 agosto 2022 Teatro – repliche ore 21:00 – 22:30

Sei autori in cerca d’attore

Un progetto site-specific di Antonio Maiorino Marrazzo scritto da autori del territorio.

Testi di:

Federico Gazerro_Cristian Iovino_Rita Iulianis_Carmine Lautieri_Antonio Mormone_Ludovica Mirabella

Gli spettatori sono guidati in un percorso itinerante che ha come sfondo il del borgo di Foresta

produzione PrimoPiano e Corpo Celeste

02 settembre 2022 Teatro 

‘La vacca’ di E. Buonocore –

Estate torrida in un’imprecisata periferia napoletana. Due fratelli giovanissimi, Mimmo e Donata, vivono un’esistenza trascurata, ignota agli adulti, schiacciata dall’indifferenza su un eterno grigiore.

Lo spettacolo ha vinto il Premio Dante Cappelletti 2019 con la seguente motivazione: Per l’originalità e la potenza espressiva che presenta il lavoro, per i contenuti universali e attuali di forte valenza sociale e politica, come i temi dell’espropriazione del corpo e della terra, per la grande cura attoriale e l’organicità di tutti gli elementi scenici

Di Elvira Buonocore con Vincenzo Antonucci, Anna De Stefano, Gennaro Maresca

regia Gennaro Maresca produzione B.E.A.T. teatro e Nuovo Teatro Sanità

ORGANIGRAMMA

Direttore Artistico

Antonio Maiorino

Organizzazione

Ilaria De Cesare_Antonella Di Padua _Maria Assunta Di Padua _ Rita Iulianis _ Caterina Maciariello _Anna Minichino _ Massimo Pastore_Mario Ramondini

Biglietti: 

Intero per ogni spettacolo Euro 8  – Abbonamento per intera rassegna Euro 50

Per prenotazioni e informazioni (solo via Whattsapp o via e-mail forestatecultura@gmail.com)

351 8015 422 

L’articolo Torna Forestàte, la rassegna di musica e teatro di Tora e Piccilli proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: