fbpx

Violazioni ambientali, scattano i sigilli ad un autolavaggio

CRONACA – Operazione coordinata dagli agenti della Polizia Locale di Cassino agli ordini del Comandante Pasquale Pugliese e dai Carabinieri della Città Martire. Ecco i dettagli

Violazioni urbanistiche ed ambientali: questo è quanto hanno riscontrato gli agenti della Polizia Locale di Cassino agli ordini del Comandante Pasquale Pugliese durante i controlli effettuati ad un autolovaggio nel centro della Città Martire, in via Falaise che già in passato era già stato oggetto di ispezione. I sigilli sono scattati nella giornata di ieri: si tratta di un sequestro preventivo insieme effettuato insieme ai Carabinieri della Compagnia di Cassino. L’autolavaggio in questione è gestito da una persona di origini pakistane, tra le altre cose in lite con il condominio.

Si tratta del secondo sequestro in poche settimane: lo scorso 20 maggio il Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Cassino durante un’attività di vigilanza tesa alla repressione di reati in danno all’ambiente hanno riscontrato che un’attività di autolavaggio scaricava le acque reflue industriali direttamente nella rete fognaria, bypassando l’impianto di depurazione delle acque. 

Dal controllo effettuato dagli Agenti di Polizia Locale l’attività esercitava in assenza di Autorizzazione Unica Ambientale, certificazione di idoneità dell’impianto elettrico, certificazione di agibilità dei locali, contratto di smaltimento rifiuti speciali.

L’articolo Violazioni ambientali, scattano i sigilli ad un autolavaggio proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: